Note 9, ecco i primi benchmark della variante europea Exynos 9810: confermati i 6GB di RAM ma nessun miglioramento rispetto ai Galaxy S9

Dopo quelli per la variante koreana SM-N960N e americana SM-N960U, oggi dai database del benchmark per la CPU Geekbench sono emersi anche i primi risultati che riguardano il Note 9 N960F con chipset Exynos 9810 che Samsung commercializzerà in Europa.

Innanzitutto per il nostro mercato viene confermato il taglio di memoria RAM da 6 GB (in altri Samsung farà debuttare i moduli da ben 8 GB).

Nel test Geekbench 4 a singolo core il Note 9 N960F ha raggiunto un punteggio di 3716, mentre in quello multi core di 8984.

Risultati nettamente superiori a quelli del Note 8 (che vedete nello screenshot in basso), ma purtroppo anche in linea con quelli del chipset Exynos 9810 dei Galaxy S9 le cui prestazioni sono state stroncate da quasi tutti i test.

Speriamo soltanto che con il Note 9 Samsung abbia deciso di ottimizzare maggiormente il suo chipset dal punto di vista dei consumi, anch’essi non ritenuti eccezionali dalla maggior parte dei benchmark.

 

fonte geekbench.comletsgodigital.org