Boom di preordini per il Note 8 anche negli USA, il mercato più duro per Samsung. E intanto si prospetta un Q3 d’oro

Dopo la Corea del Sud, dove in un solo giorno sono state preordinate quasi 400.00 unità, il Galaxy Note 8 sembra essere stato accolto in maniera piuttosto favorevole anche negli Stati Uniti, il mercato tradizionalmente più difficile per Samsung.

Ad annunciarlo è stata la stessa compagnia koreana attraverso la versione americana del suo blog, dove ha dichiarato di aver registrato il più alto numero di prenotazioni da parte degli utenti finali mai ottenuto negli USA con un dispositivo della serie Note (purtroppo però non fornendo alcuna cifra in merito).

E intanto gli analisti prospettano un altro trimestre d’oro per l’intero gruppo Samsung Electronics.
Grazie proprio ai Note 8 e alla produzione di pannelli OLED e chip destinati agli iPhone 8, nel Q3 2017 il colosso dell’elettronica dovrebbe riuscire a raggiungere profitti intorno ai 14,3 trilioni di won e vendite superiori ai 62/64 trilioni di won.

Numeri nettamente superiori a quelli del secondo trimestre che si era rivelato da record.

 

via Samsungkoreaherald.com