Il 31 ottobre Samsung rilascerà in Europa (Italia compresa) un aggiornamento che limiterà la batteria dei Note 7 al 60%

La vendita dei Galaxy Note 7 è stata ormai bloccata definitivamente già da un paio di settimane e nonostante i vari programmi di ritiro attuati da Samsung in tutto questo periodo, sono ancora molti a possederne uno.

Secondo Conor Pierce, vice presidente di Samsung Electronics UK, in Europa coloro che sono riusciti ad acquistarlo e non lo hanno ancora restituito sarebbe ben un terzo.

These continuous communications have contributed to driving the rate of replacement, with two-thirds of all Galaxy Note7 devices in Europe replaced to date. Customers are offered a choice of a full refund or an exchange for an alternative Samsung Galaxy smartphone, with the difference in price also refunded.

Ed è forse per questo motivo che la compagnia koreana ha deciso di ricorrere a misure più drastiche per tutelare la sicurezza dei propri consumatori.

As part of Samsung’s absolute focus on customer safety, the new software update will roll out across Europe from Monday, October 31. The update is the latest measure taken by the company to reduce customer risk and simultaneously drive all remaining Galaxy Note7 customers in Europe to replace their device immediately.

A partire dal 31 ottobre verrà infatti rilasciato un aggiornamento software che limiterà la capacità della batteria al 60%.

note-7-aggiornamento-limite-batteria-2 note-7-aggiornamento-limite-batteria

Una misura che Samsung aveva già preso per vari mercati in occasione del primo richiamo ufficiale (per alcuni era anche possibile spostare il limite all’80%), ma che ora riguarderà tutti i paesi europei, Italia compresa.

note-7-limite-batteria-60

Inutile sperare di riuscire a fare un downgrade, visto che come era già successo in precedenza il nuovo bootloader difficilmente lo permetterà.

Insomma, chi aveva deciso di continuare ad utilizzare il Note 7 ora avrà un’altra ragione in meno per tenerselo.