twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Mag 252016
 

Samsung è sicuramente il produttore che fin dall’inizio ha puntato di più sul settore dei dispositivi indossabili, in particolare sugli smartwatch.

Il suo primo orologio intelligente è stato il Galaxy Gear, lanciato nel settembre del 2013 insieme al Note 3, a cui hanno fatto poi seguito i Gear 2 e Gear 2 Neo, il Gear Fit, il Gear Live, il Gear S e i Gear S2 e S2 Classic.

Tutti con a bordo Tizen o un sistema operativo proprietario (nel caso del Gear Fit), fatta eccezione per il solo Gear Live che è stato l’unico smartwatch Samsung con Android Wear (ricordiamo che nel primo Gear inizialmente era presente una versione di Android modificata da Samsung, ma in seguito anche questo modello è stato aggiornato a Tizen).

samsung smartwatch panoramica

E’ quindi evidente come il produttore koreano non abbia mai amato particolarmente vedere sui suoi smartwatch una qualsiasi versione del sistema operativo di Google.
E a confermarlo è ora anche un’intervista rilasciata da un dirigente della società al magazine FastCompany.

The executives said Samsung’s own Tizen OS, used in almost all the company’s wearables now, is far more battery-efficient than Android Wear. Also, Tizen is becoming the standard OS on other Samsung products from TVs to refrigerators, the executives said.

Il motivo principale sarebbe la scarsa efficienza energetica di Android Wear, un aspetto su cui Tizen sarebbe superiore e che avrebbe spinto Samsung a decidere di rinunciare anche per il futuro a sviluppare prodotti con a bordo questo sistema operativo.

gear s2 foto

Un bene o un male? Difficile stabilirlo.

Se da una parte l’autonomia è fondamentale per un dispositivo indossabile che deve accompagnarci durante tutta la giornata, dall’altra è anche vero che fino ad oggi tutti gli smartwatch con Tizen sono poi stati puntualmente abbandonati dopo il loro primo anno di vita, con la conseguenza che anche gli sviluppatori di app hanno preferito impegnarsi sulla piattaforma successiva o concorrente.

Voi avete mai provato uno smartwatch con Android o Tizen? Quali sono stati i pregi e difetti riscontrati?