Samsung registra i marchi Galaxy Watch e Galaxy Fit. Ci sarà un ritorno di Android sui suoi smartwatch o semplice rebrand?

Anche quest’anno sicuramente Samsung non mancherà di lanciare sul mercato dei nuovi modelli di smartwatch.

In attesa dei primi rumor sulle loro caratteristiche tecniche, dai database dell’ Ufficio statunitense dei brevetti e dei marchi di fabbrica (USPTO) sono già emersi i nomi commerciali che la prossima generazione dei Gear potrebbe avere: Samsung Galaxy Watch e Samsung Galaxy Fit.

Come vedete in entrambi i casi è presente il termine Galaxy, un indizio che fa pensare alla possibile presenza del sistema operativo Android Wear (ora chiamato da Google Wear OS)

Ricordiamo che il nome originario degli smartwatch Samsung era proprio Galaxy Gear in quanto il primo modello era basato su una versione ad hoc di Android (quello con la fotocamera, lo ricordate?).

Con l’uscita della seconda generazione, i Gear 2, Android aveva lasciato il posto al sistema operativo Tizen e nel nome commerciale era sparito il brand Galaxy (addirittura nel primo Gear c’era stato un aggiornamento che sostituiva Android con Tizen).

Non è però da escludere neppure l’ipotesi di un semplice rebrand, ossia Samsung ora chiamerà Galaxy anche gli smartwatch Gear con Tizen.

Una mossa commerciale che il produttore koreano in fin dei conti ha già adottato per i suoi tablet Galaxy TabPro S e Galaxy Book basati solamente su Windows.

A voi piacerebbe l’idea di un ritorno di Android sugli smartwatch Samsung?

 

via galaxyclub.nl