Con un’infografica Samsung ci ricorda i suoi tablet Android che hanno introdotto le maggiori innovazioni

Per celebrare il lancio del suo ultimo prodotto di punta Galaxy Tab S4, attraverso un’infografica Samsung Electronics ha voluto ripercorrere la storia dei suoi tablet ricordandoci quelli che hanno introdotto le maggiori innovazioni.

Tutto è partito nel 2010, l’anno del suo primo vero tablet Android Galaxy Tab, caratterizzato da un display da 7″ e poi seguito da altri con diagonale da 7,7″, 8,9″ e 10,1″.

Il 2012 è stato l’anno dei tablet Galaxy Note, i primi che integravano al loro interno la S Pen e con una serie di funzionalità software provenienti direttamente dagli smartphone Galaxy Note.
Purtroppo questa serie ha avuto solo tre esemplari, il Galaxy Note 10.1 (N800x), il Galaxy Note 10.1 2014 (P60x) e il Galaxy Note 8.0 (N51xx).

Nel 2014 Samsung lancia anche la serie Active, tablet rugged con scocca più resistente pensati per l’utenza business.

Successivamente iniziano ad arrivare i Galaxy Tab S, tablet di fascia alta caratterizzati da un display SuperAmoled (una caratteristica non ancora molto diffusa in questo settore).

Qui l’infografica completa.

Qual è stato per voi il tablet più innovativo?