Trapelato il primo benchmark del Galaxy S10+ e dell’Exynos 9820, con prestazioni sulla carta interessanti

Sono davvero numerose le notizie che stanno circolando nelle ultime settimane sui Galaxy S10, la maggior parte delle quali però ridondanti o contrastanti tra loro perché totalmente inventate.

Non dovrebbe invece lasciare molti dubbi l’ultima trapelata direttamente dai database del benchmark AnTuTu, dove sono state trovate le prime tracce del Galaxy S10 con a bordo il nuovo chipset Exynos 9 9820 a 8 mm.

Il modello di cui parliamo è la variante europea del Galaxy S10 Plus SM-G975F conosciuta con il nome in codice Beyond2, quindi la più avanzata di tutte quelle previste in Europa.

Il sistema operativo di base è Android 9 PIE, lo schermo dovrebbe essere di 6,4″ con risoluzione di 2280 x 1080 pixel.
La memoria RAM riportata è di 6 GB, mentre quella per l’archiviazione di 128 GB (in pratica la stessa configurazione del Galaxy Note 9).

Il punteggio raggiunto dall’Exynos 9 9820 è di ben 325.076, al momento il più elevato catturato da AnTuTu per un dispositivo Android e superiore anche al Kirin 980 dell’Huawei Mate 20 Pro.

Come i nostri lettori ormai sapranno i risulti dei benchmark sintetici lasciano sempre il tempo che trovano, soprattutto se riguardano un’unità di test.

In ogni caso le premesse sembrano positive e lasciano ben sperare che l’Exynos 9820 dei Galaxy S10 possa fare meglio dell’Exynos 9810 dei Galaxy S9, stroncato dalla maggior parte delle analisi.

Qui tutte le notizie sui Samsung Galalxy S10

 

fonte antutu.com