Come installare una rom cucinata sul Galaxy S3 – La guida di riferimento

 

Di seguito riporteremo tutti i passaggi che sono necessari per installare in tutta sicurezza una rom cucinata sul Galaxy S3.

La procedura non è affatto difficile, ma prima di addentrarsi nel mondo del modding è sempre bene capire veramente quello che si sta facendo.

Consigliamo di leggere prima la guida per intero e poi seguirla passo passo così com'è e senza fare altro.

Sul web troverete diverse guide, ma non tutte vengono tenute aggiornate e scritte da persone che possiedono realmente il Samsung Galaxy S3.

Avvertenze

  • L'installazione di rom cucinate invalida ufficialmente la garanzia
  • La procedura comporta l'aumento del contatore e la modifica dello stato del dispositivo.
    Approfondimenti
  • Installando una rom cucinata non sarà più possibile aggiornare il telefono tramite Kies o via OTA.
  • La procedura richiederà non più di 5-10 minuti di tempo.

 

Prerequisiti

 

Procedura

  1. Scaricare il pacchetto della rom cucinata che si preferisce.
    Deve essere un file con estensione .zip.
  2. Collegare il Galaxy S3 al pc e copiare il pacchetto della rom cucinata all'interno del telefono.
  3. Riavviare ora il Galaxy S3 nella modalità recovery.
    Da telefono spento, tenere premuti i tasti VOLUME SU + HOME + POWER fino alla riaccensione.
  4. Vi ritroverete in una schermata simile alla seguente.
  5. Effettueremo ora un hard reset del Galaxy S3. Si tratta di una procedura non obbligatoria, ma estremamente consigliata (Attenzione, i dati all'interno del telefono andranno persi).
    Tramite i pulsanti volume, raggiungere la voce wipe data / factory reset e selezionarla usando il pulsante HOME o il tasto POWER.
  6. Selezionare ora Yes — delete all user data.
    Inizierà la procedura di hard reset.
  7. Al termine, selezionare la voce install zip from sdcard.
  8. Ora andremo ad installare la rom cucinata scaricata.
    Se il pacchetto è stato copiato nella memoria interna del telefono, scegliere choose zip from internal sdcard.
    Altrimenti, se è stata copiato nella micro sd esterna, selezionare choose zip from sdcard.
  9. Infine, selezionare il file .zip della rom.
    L'installazione avrà inizio e durerà solo pochi minuti.
  10. La procedura è conclusa.
    Riavviare scegliendo la voce reboot system now

 

IN CASO DI PROBLEMI:

Ecco alcuni consigli per risolvere i problemi più comuni che possono capitare nell'installazione di una rom cucinata.

  • Se al punto 9 vedete dei  messaggi di errore oppure la procedura si blocca, allora il pacchetto della rom cucinata potrebbe essere corrotto.
    Riscaricarlo e ripetere l'installazione dall'inizio.
  • Se il primo avvio impiega oltre 20-30 minuti, riavviare manualmente il telefono staccando la batteria o tenendo premuto per 10 secondi il tasto di accensione.
    Se il problema dovesse ripetersi, effettuare un hard reset (vedi punto 5).
     
  • Se il telefono si riavvia in continuazione, rientrare in modalità recovery e ripetere l'installazione, eseguendo anche l'hard reset.
     
  • Se non siete riusciti ancora a risolvere il vostro problema, provare a ripetere dall'inizio quanto riportato in questa guida.
     
  • Se riscontrate problemi nell'utilizzo della rom cucinata, effettuare un hard reset del Galaxy S3.
     
  • Se il telefono non si avvia più, entrare in modalità download e provare a reinstallare un firmware tramite odin, effettuando anche un hard reset. FirmwareGuida

 

NOTE VARIE:

  • Per disinstallare la rom cucinata è necessario reinstallare un firmware Samsung.
    Firmware – Guida
     
  • Le rom cucinate comprendono già i permessi di root e recovery modificata.
     
  • Per ripristinare la garanzia e azzerare il contatore, seguire l'apposita guida.
    Guida completa al ripristino della garanzia sul Samsung Galaxy S3
     
  • La scelta di una rom cucinata dipende unicamente dai propri gusti o esigenze, evitate di chiedere ad altri quale dovete installare.

 

La presente guida è frutto esclusivamente
delle nostre esperienze e verificata direttamente in prima persona.
Verrà continuamente tenuta aggiornata e semplificata dove possibile.
In ogni caso chi decide di compiere questo tipo di operazioni lo fa sempre
a suo rischio e pericolo.