Google rivoluziona il mondo della telefonia con Project Fi: utenti sempre connessi, numero condiviso e si paga solo ciò che si consuma

Con l’annuncio di Project Fi Google diventa di fatto un operatore mobile virtuale (anche se per ora solo negli Stati Uniti) e lo fa come suo solito cercando di rivoluzionare l’intero mondo della telefonia.

Attraverso il servizio Project Fi Google offrirà agli utenti un unico piano completo che prevede chiamate telefoniche, sms e anche l’accesso ad Internet, sfruttando però unicamente le reti Wi-Fi e quelle 4G dei partner Sprint e T-Mobile.

google-project-fi-5

Sarà la tecnologia alla base di Project Fi (hardware + software + sim) a permettere al telefono di passare in maniera completamente automatica e trasparente da una rete all’altra senza interruzioni e individuando sempre quelle capaci di offrire al momento le prestazioni migliori.

google-project-fi-4

In questo modo l’utente rimarrà sempre connesso e non dovrà preoccuparsi affatto della qualità del segnale.
Inoltre tutti i dati trasferiti saranno criptati.

google-project-fi-3

Altro vantaggio del Project Fi è che il numero di telefono sarà associabile al proprio account Google in modo che possa essere condiviso da tutti i dispositivi che si possiedono.

google-project-fi-1

Il costo del servizio sarà di 20 dollari al mese e all’interno sono compresi:

– chiamate e messaggi nazionali illimitati
– messaggi illimitati verso l’estero
– prezzi per chiamate all’estero vantaggiosi (solo 0,20$)
– Wi-Fi tethering
– copertura garantita in 120 paesi

Per l’accesso alla rete internet occorre poi aggiungere 10$ per ogni gigabyte utilizzato, ma in questo caso si pagherà solamente ciò che si consuma effettivamente (ad esempio se si acquistano 3 GB e se ne usano solo 1,4 si otterrà il rimborso dei 16$ non sfruttati).

google-project-fi-6

Come già anticipato ad inizio articolo purtroppo Project Fi al momento copre solamente gli Stati Uniti, inoltre può essere richiesto solo da chi possiede un Nexus 6.

google-project-fi-7

Ecco un video di presentazione:

Ora resta da vedere se Project Fi funzionerà veramente come promesso.

Voi che ne pensate di un servizio del genere?

 

fonte blog google, pagina principale progetto, faq ufficiali