Gli aggiornamenti ad Android 6 potrebbero finalmente risolvere il problema della gestione aggressiva della ram dei Galaxy

Uno dei problemi più fastidiosi introdotti dagli aggiornamenti Lollipop sviluppati dalla Samsung per i suoi Galaxy è sicuramente quello della gestione aggressiva della memoria RAM, che costringe il sistema a ricaricare nuovamente un’app anche quando questa è stata messa da poco in background (leggi articolo approfondimento).

Un problema che non solo non è stato corretto neanche dai più recenti aggiornamenti a Lollipop 5.1.1 (per i pochi fortunati che li hanno già ricevuti), ma che è presente pure sugli ultimi modelli Note 5 e Galaxy S6 Edge Plus dotati di ben 4 GB di Ram.

Fortunatamente, però, le cose presto potrebbero cambiare.
Stando infatti ad un video di un Note 5 aggiornato ad Android 6.0 Marshmallow (per ora arrivato solo a pochi utenti di T-Mobile) per la sua nuova generazione di firmware Samsung sembra finalmente aver deciso di cambiare l’attuale modalità di gestione della memoria.

Nei primi 2 minuti l’autore del video ci mostra la quantità di memoria libera messa a disposizione dal sistema all’utente (circa 2,4 GB subito dopo il riavvio).

samsung marshmallow ram 1

Dal minuto 3:40 al minuto 8:30 l’autore inizia ad aprire una serie di applicazioni e giochi lasciandoli in background senza chiuderli.

samsung marshmallow ram 2
Subito dopo le stesse applicazioni vengono avviate una seconda volta e da come si può vedere chiaramente (ad esempio con Temple Run) riprendono tutte esattamente dallo stesso punto in cui sono state interrotte e senza che ci sia alcun refresh.

samsung marshmallow ram 3

Dal minuto 9:57 ci viene mostrato un altro particolare. Con l’utilizzo della modalità Multi Window il sistema sembra svuotare completamente la memoria Ram, infatti al terzo tentativo di apertura delle stesse app queste vengono ricaricate dall’inizio.

samsung marshmallow ram 4

Ovviamente trattandosi ancora di un firmware in via di sviluppo la modalità di gestione della memoria ram negli aggiornamenti definitivi potrebbe anche essere differente da quella che abbiamo appena mostrato, e non necessariamente in meglio.

 

si ringrazia per la segnalazione Albe95