Ecco l’interfaccia del nuovo Android Wear e i primi smartwatch che la supporteranno

 

Per chi se lo fosse perso nella giornata di ieri Google ha presentato Android Wear, un nuovo progetto studiato appositamente per gli smartwatch e altri dispositivi indossabili simili basati sul suo sistema operativo.

Una mossa inevitabile e necessaria per rendere android più adeguato a questo nuovo genere di prodotti che presto invaderanno il mercato.

android-wear-moto360

I cambiamenti maggiori apportati da Android Wear riguardano ovviamente l’interfaccia, studiata per adeguarsi a piccoli schermi di forma circolare e quadrata.

android-wear-1

Un interfaccia molto fedele a quella di Google Now, non soltanto per la grafica ma anche per l’utilizzo delle schede utilizzate come sistema di notifica.

android-wear-2

La navigazione tra le schermate avviene attraverso degli swipe, in parte come sul Galaxy Gear della Samsung.
Ecco due demo:

  

Interessante la modalità vocale, attivabile non soltanto cliccando sull’apposita icona “g“, ma anche pronunciando le parole OK Google.

android-wear-comandi-vocali

Tra le funzioni supportate di base da Android Wear ci sono:

– sveglia e timer
– inviare messaggi o email (attraverso la voce)
– prendere note
informazioni meteo
– impostare dei promemoria
– gestire il lettore audio
– riconoscere una canzone in ascolto
– gestire il navigatore Google Maps
– supporto sensori accelerometro, battito cardiaco e altri

Gli sviluppatori però potranno integrarne altre facilmente.
Da notare che questa versione di android sarà compatibile con tutti gli smartphone e non soltanto con i Nexus.

 

Tra i produttori che stanno lavorando con Google per implementare sui loro dispositivi Android Wear c’è anche la Samsung, ma i primi a presentare degli smartwatch basati su questo progetto sono LG e Motorola.

La prima ha annunciato il G Watch.

lg-g-watch

Più interessante invece il Moto 360 della Motorola, probabilmente il più elegante e curato tra tutti gli smartwatch presentati ad oggi.

moto-360

 

E Samsung cosa farà?
Per ora in merito non c’è alcun rumor.
La casa koreana con il Gear 2 ha deciso di puntare su Tizen, ma in un mercato che si annuncia sempre più movimentato questo potrebbe non essere sufficiente.

Cosa ne pensate voi di Android Wear e dei due nuovi promettenti smartwatch? 

 

 maggiori informazioni su developer.android.com