Apple vuole imitare Google portando le sue app e servizi anche nel mondo Android. Avranno successo?

La crescita vertiginosa e continua di Android anche in settori diversi da quelli degli smartphone e tablet (es. indossabili, auto, casa, pagamenti elettronici, TV, ecc…) non è di certo passata inosservata neppure ai concorrenti.

Dopo Microsoft a invadere la piattaforma di Google con le sue applicazioni e servizi potrebbe presto esserci addirittura Apple.

A rivelarlo è stato direttamente Tim Cook nel corso di una recente conferenza con gli investitori, dove ha fatto notare l’importanza sempre più crescente dei servizi per il futuro e quindi la necessità di espanderli anche verso altre piattaforme.

tim cook

E l’arrivo di Apple Music su Android non è stato altro che un test per sondare il terreno, anche se a giudicare dalle valutazioni degli utenti non tanto positivo.

apple music valutazioni

A quanto pare ora Apple vuole seguire l’esempio di Google che in tutti questi anni non ha affatto rinunciato nel portare nell’ecosistema iOS tutti i suoi principali servizi per cercare di sfruttare pure quegli utenti che non possiedono un android.

Probabilmente ora Tim Cook è preoccupato dal calo delle vendite degli iPhone dopo ben dopo nove anni di crescita continua.

Ma quali potrebbero essere le applicazioni e servizi Apple in arrivo su Android?
Per ora non è dato saperlo, ma c’è chi pensa ai vari servizi legati all’iCloud (foto, musica, calendario, note, contatti, ecc…) o di messaggistica (email, iMessage).

Voi sareste interessati ad averli sul vostro android?

 

via androidauthority.com