Motorola accusa Samsung di aver copiato la sua funzione Always On Display

Con i Galaxy S7 Samsung ha introdotto per la prima volta suoi suoi smartphone una funzionalità che permette di sfruttare le potenzialità del display SuperAmoled per visualizzare alcune informazioni anche quando lo schermo è spento: l’Always On Display.

always on display galaxy s7

Una caratteristica però che è presente già da tempo in prodotti concorrenti, grazie soprattutto a Google che l’aveva inserita di base all’interno di Lollipop (chiamata Ambient Display, ma sempre ignorata da Samsung) o Motorola, la prima ad usarla sulla piattaforma Android (chiamata Active Display).

Ed è proprio la casa americana ad accusare Samsung attraverso un tweet di non aver fatto altro che rubare una sua “cool features“.

Ovviamente molti utenti di Twitter le hanno subito fatto notare che funzioni come l’Always On Display in verità esistono sui telefoni da molto più tempo, visto che i Lumia con Windows Phone la utilizzano ormai da 4 anni o che Nokia l’aveva introdotta sui Symbian addirittura ben 8 anni fa.

Senza contare che fin dai primi Amoled era possibile avere una caratteristica del genere tramite app di terze parti, come ad esempio Noled.

temi noled

Per chi non conoscesse la funzione Active Display di Motorola ecco una breve panoramica.

via phonearena.com