Sarà così il primo Galaxy pieghevole della Samsung?

Non è la prima volta che Samsung deposita dei brevetti che riguardano smartphone pieghevoli o alcune loro parti, ma quello di cui vi parliamo oggi oltre ad essere recentissimo (la data di pubblicazione risale solamente all’11 marzo) presenta una ricca quantità di dettagli che fanno capire che non si tratta solamente di un semplice progetto su carta.

brevetto smartphone pieghevoli 6

Se grazie alla tecnologia degli Amoled flessibili oggi ripiegare uno schermo non è un problema, lo stesso non si può dire per il resto dei componenti del telefono, soprattutto le scocche destinate a rimanere sempre rigide.

Per permettere la chiusura dello smartphone su se stesso i tecnici koreani hanno così previsto due parti collegate tra loro attraverso un complesso meccanismo di giunture, ovviamente che rimane completamente invisibile all’utente per non rovinare l’estetica del prodotto finale.

brevetto smartphone pieghevoli 1  brevetto smartphone pieghevoli 4 brevetto smartphone pieghevoli 5

brevetto smartphone pieghevoli 3

Purtroppo facciamo fatica a dirvi di più. Il documento originale è infatti in lingua coreana e la traduzione automatica è ancora meno comprensibile.
Speriamo comunque di poter iniziare a vedere dal vivo i primi smartphone pieghevoli già a partire da quest’anno.

 

via galaxyclub.nl