Samsung in caduta libera in Cina. Nonostante i Galaxy S8 le vendite di smartphone crollate al 3%

Seppur a livello mondiale Samsung sia il leader indiscusso del settore degli smartphone, le cose per lei in Cina (primo mercato al mondo) continuano ad andare sempre peggio.

Gli ultimi dati rilevati dalla società di analisi Counterpoint relativi al secondo trimestre dell’anno (Q2 2017) evidenziano infatti prestazioni ancora più basse rispetto a quello ottenute nei tre mesi precedenti, con vendite ora crollate addirittura al 3%.

Numeri preoccupanti soprattutto se confrontati con quelli del Q2 2016 (-57%) e con quelli ottenuti da Apple nello stesso periodo di tempo (-63%).

A quanto pare, quindi, neppure i Galaxy S8 sono riusciti ad avere un grosso impatto in Cina, un mercato del resto dove gli smartphone di fascia bassa e media continuano ad avere ancora la meglio sui modelli più costosi.

Nelle prime posizioni troviamo invece ben saldi sempre i quattro produttori cinesi Huawei, Oppo, Vivo e Xiaomi, che da soli totalizzano ben il 69% delle vendite.

Vedremo se Samsung deciderà di cambiare nuovamente le sue strategie in Cina, fino ad oggi dimostratesi del tutto inefficaci.

 

fonte counterpointresearch.com