Samsung svela alcune tecnologie che vedremo il prossimo anno sui suoi prodotti

In occasione dell’evento Samsung Electronics 2015 Investors Forum che si è tenuto in questi giorni, il produttore koreano ha anticipato al pubblico alcune delle tecnologie che il prossimo anno vedremo sui suoi dispositivi.

Le più importanti riguardano la fotocamera degli smartphone che a quanto pare è destinata a migliorare ulteriormente.

Questo grazie soprattutto ai sensori di nuova generazione BRITECELL, che permetteranno di ottenere delle foto più luminose e con meno artefatti anche negli ambienti più bui (caratteristica che già con gli ultimi Galaxy S6 è migliorata nettamente).

Con la tecnologia Smart WDR invece le foto scattate saranno più dettagliate mentre con la nuova versione di quella del PDAF migliorerà sia in termini di velocità che di accuratezza anche l’autofocus.

E tutto questo riducendo ulteriormente l’altezza dei moduli fotografici di circa il 17% (da 6 a 5 mm).

E proprio grazie ai componenti più piccoli probabilmente con i prossimi Galaxy lo spessore degli smartphone è destinato a ridursi ulteriormente.

Non mancheranno poi i nuovi Bio Processor della Samsung, chipset a basso consumo specializzati nelle analisi dei dati del nostro corpo (battito cardiaco, temperatura, risposta galvanica cutanea, ecc…) provenienti dai dispositivi indossabili.

Durante l’evento ci sono stati poi riferimenti anche alla tecnologia Knox, che dovrebbe essere estesa a varie tipologie di prodotti e ambiti di utilizzo.

Probabilmente il primo dispositivo Samsung che beneficerà di tutte queste tecnologie sarà proprio il Galaxy S7.

 

via galaxyclub.nl