Dopo ben 24 anni di dominio incontrastato, Samsung detronizza Intel come primo costruttore al mondo di chip

Prosegue il momento d’oro di Samsung Electronics.
Grazie agli ottimi risultati finanziari conseguiti nel secondo trimestre dell’anno, la società koreana è riuscita addirittura a detronizzare Intel come primo costruttore al mondo di chip e a far crollare così il suo dominio incontrastato che in questo settore durava ormai da ben 24 anni.

E questo nonostante l’enorme balzo dei profitti operativi e delle vendite fatto registrare dal noto chipmaker americano rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, passati rispettivamente da 1,3 a 3,8 miliardi di dollari (+190%) e da 13,5 a 14,8 miliardi di dollari (+9%).
Numeri comunque inferiori a quelli raggiunti dalla divisione semiconduttori della Samsung (7,1 miliardi di dollari di profitti e 15,7 miliardi di dollari di vendite).

Intel è stata l’azienda numero uno del settore fin dal 1993, quando introdusse il suo primo processore Pentium.
Negli ultimi anni però la rapida diffusione dei dispositivi mobile e la decisione di puntare fortemente sulle memorie DRAM e NAND (essenziali per smartphone, tablet, personal computer e server) ha consentito a Samsung di colmare la distanza con il suo rivale e anche di superarlo.

 

fonte dati Intel, via yonhapnews.co.kr