Male i risultati finanziari per il Q2 2018 di Samsung Electronics, per la prima volta costretta ad ammettere che i Galaxy S9 non stanno andando bene

Il gruppo Samsung Electronics ha oggi reso pubblici i risultati finanziari relativi al secondo trimestre del 2018 (Q2 2018) ed i numeri diffusi, in linea con quelli delle stime di inizio mese, non sono di certo esaltati.

Dopo ben sette trimetri consecutivi di aumento dei profitti la società koreana si ritrova ora ad affrontare sia un calo delle vendite che quello degli utili.

Le uniche divisioni capaci di migliorare i propri risultati sono come al solito quelle legate alla produzione dei semiconduttori, in particolar modo chip per le memorie DRAM e NAND.
Deludenti invece quelle dell’elettronica di consumo e della produzione dei pannelli per display.

Ma a tradire veramente Samsung è stata sopratutto la divisione Mobile, che fa registrare un consistente calo delle vendite generali (circa -16% sul Q1 2018 e circa -21% sul Q2 2017) e dei profitti (circa -30% sul Q1 2018 e circa -35% sul Q2 2017).

Numeri che hanno portato il gruppo Samsung ad ammettere per la prima volta che le vendite dei Galaxy S9 stanno procedendo a rilento e che sono sotto le aspettative.

Del resto in termini di diffusione proprio i Galaxy S9 vengono ritenuti i peggiori top di gamma Samsung dai tempi dei Galaxy S2.

 

 

fonte Samsung