Samsung Pay sembra già un successo. Ecco alcuni particolari e le novità previste in futuro

Oltre ai vari smartphone, tablet e smartwatch quest’anno tra le più importanti novità introdotte dalla Samsung sul mercato troviamo anche Samsung Pay, un servizio di pagamento elettronico analogo a quello dei concorrenti Android Pay e Apple Pay ma che a differenza di quest’ultimi risulta subito compatibile con la maggior parte dei POS in circolazione grazie all’inovativa tecnologia LoopPay.

samsung pay successo

Per ora Samsung Pay è attivo soltanto nella Corea del Sud, ma i primi numeri diffusi da Injong Rhee (Samsung Executive Vice President) sono senz’altro da considerarsi positivi anche perché bisogna tener conto che al momento risulta compatibile solo con i Galaxy S6 e Note 5.

In sole due settimane la media delle registrazioni giornaliere al servizio sono state circa 25000, con un volume complessivo di transazioni superiore al mezzo milione di euro.

Samsung Pay oltre ad essere semplice da usare è anche conveniente per i negozianti visto che non sono tenuti a cambiare i loro POS e soprattutto a pagare delle commissioni aggiuntive (la Samsung in pratica per ora non ottiene dei profitti diretti).

Injong Rhee, Samsung Executive Vice President
Injong Rhee

Injong Rhee ha inoltre annunciato l’arrivo di altre novità riguardanti Samsung Pay.

La prima molto interessante sarà la possibilità di usare questo servizio anche per effettuare acquisti online, evitando all’utente di ricordarsi codici o pin vari perché necessario solo il riconoscimento tramite impronta digitale.

Inoltre la Samsung sta pensando anche un servizio che permetterà di utilizzare Samsung Pay facendo a meno della carta di credito fisica, probabilmente con la collaborazione diretta delle principali banche.

samsung pay credit card

Samsung Pay dal 28 settembre sarà attivo anche negli Stati Uniti, mentre per l’Europa non è ancora prevista una data certa.
Da quanto emerge però la Samsung privilegerà i paesi con un maggior utilizzo della carta di credito, come ad esempio Inghilterra e Spagna dove presto inizieranno anche le prime fasi di test.
Per vederlo in Italia probabilmente dovremo aspettare molto più a lungo.

articoli correlati:
Breve panoramica sul funzionamento di Samsung Pay

 

fonte samsung