Samsung festeggia i 3 anni di Samsung Pay: ecco tutti i numeri del successo

Sono passati già 3 anni dal lancio di Samsung Pay, il sistema per i pagamenti elettronici per i dispositivi mobile della Samsung concorrente di Android Pay e Apple Pay.

Il debutto sul mercato è avvenuto il 20 agosto in Corea del Sud e per celebrare questo evento il gigante dell’elettronica ha fornito una serie di numeri che quantificano il successo raggiunto dal servizio.

Samsung Pay oggi è disponibile in ben 6 continenti:

  • Nordamerica
  • Sudamerica
  • Europa
  • Africa
  • Asia
  • Oceania

Nello specifico, i mercati in cui gli utenti possono accedere al servizio sono 24:

  • Corea del Sud
  • Stati Uniti
  • Cina
  • Spagna
  • Singapore
  • Australia
  • Brasile
  • Porto Rico
  • Russia
  • Tailandia
  • Malesia
  • India
  • Svezia
  • Emirati Arabi Uniti
  • Taiwan
  • Swizzera
  • Hong Kong
  • Regno Unito
  • Vietnam
  • Messico
  • Italia
  • Canada
  • Sud Africa

Gli istituti bancari e finanziari che hanno deciso di collaborare con Samsung sono circa 2000 in tutto il mondo.
Le transazioni globali raggiunte da Samsung Pay sono invece circa 1,3 miliardi.

Su Samsung Pay è possibile registrare carte di debito e credito, carte di credito specifiche per i negozi, carte per il pagamento dei trasporti, carte fedeltà, gift card e benefit card.

Oltre che pagare nei negozi, tramite la tecnologia NFC e MST, Samsung Pay in alcuni mercati può essere utilizzato anche per effettuare acquisti online, acquisti in-app, pagare le bollette, accedere ai servizi bancari e addirittura prelevare denaro dagli ATM (se abilitati all’NFC).

Ricordiamo che Samsung Pay in Italia è disponibile dal 22 marzo (qui maggiori informazioni) offrendo anche una serie di codici sconto e promozioni per tutti gli utenti dei modelli supportati.

Voi avete la possibilità di usarlo? E qual è la vostra esperienza in merito?

 

fonte Samsung