Slitta ancora il debutto di Samsung Pay in Italia: ora Samsung parla di inizio 2018

Sembra destinato a slittare ancora il debutto in Italia del servizio per i pagamenti elettronici Samsung Pay.
Nonostante le recenti parole del presidente di Samsung Italia Carlo Barlocco che assicuravano il suo arrivo entro il terzo trimestre dell’anno, in un comunicato emesso proprio oggi dalla divisione italiana ora si parla dei primi mesi del 2018.

Samsung Pay è il sistema di pagamento per dispositivi mobili sicuro, semplice e accettato ovunque, già disponibile a livello internazionale in 17 paesi, e in arrivo in Italia nei primi mesi del 2018.

Ricordiamo che Samsung Pay è un servizio annunciato per la prima volta da Samsung nel 2015 insieme al lancio dei Galaxy S6, eppure ancora oggi risulta disponibile solamente in 18 paesi (e non 17): Stati UnitiCorea del SudCinaAustraliaSingaporeSpagnaPorto RicoBrasileMalesia, Russia, Thailandia, India, Svezia, Emirati Arabi Uniti, Svizzera, Hong Kong, Taiwan e Regno Unito).

I modelli di Galaxy supportati sono tutti quelli dotati della tecnologia MST indispensabile allo smartphone per essere visto da un qualunque POS come se fosse una vera e propria carta di credito/debito (nel dettaglio: Note 8, Galaxy S8, Galaxy S7, Galaxy S6, Note 5, Galaxy A7/A5 2016 e 2017, Galaxy J 2017).

Dopo tanti rinvii, vedremo se il 2018 sarà veramente l’anno giusto.