Samsung perde terreno nel mercato degli smartphone mentre continua l’avanzata di Huawei

Così come nel secondo trimestre nell’anno, anche il periodo che va da luglio a settembre non si rivela affatto favorevole per Samsung.

Secondo i dati di Strategy Analytics, la società koreana continua a perdere terreno nel mercato degli smartphone registrando nel Q3 2018 un’importante diminuzione delle vendite (da 83,4 milioni del Q3 2017 a 72,3 milioni, ben il 13,3% in meno).

Sebbene a livello globale sia da considerarsi in crisi l’intero mercato a causa della diminuzione delle offerte da parte degli operatori telefonici, dell’aumento dei tempi di sostituzione dello smartphone, dell’accumulo di scorte nei magazzini in diverse regioni e della mancanza di vere innovazioni, i produttori cinesi come Huawei e Xiaomi nello stesso periodo sono riusciti ad incrementare notevolmente le vendite (rispettivamente del 32,5% e 19,1%).

Prestazioni che consentono ad Huawei di consolidare la seconda posizione con un market share del 14,4%.(ancora migliorabile visto che la sua presenza nel Nord America non è ancora forte).

Ricordiamo che la flessione delle vendite del Q3 2018 è stata evidenziata anche dai recenti risultati finanziari diffusi da Samsung Electronics.

 

fonte strategyanalytics.com