Samsung aumenta la sua leadership nel settore degli smartphone ma compie passi indietro in quello dei tablet

Il 2017 si conferma sempre più un anno d’oro per Samsung.
Dopo aver raggiunto risultati finanziari da record, il produttore koreano alla fine del terzo trimestre è riuscito addirittura a consolidare la sua leadership nel mercato degli smartphone incrementando le vendite di ben l’11% rispetto allo stesso periodo del 2016.

Secondo Strategy Analytics nei mesi che vanno da luglio a settembre Samsung Mobile sarebbe infatti riuscita a vendere circa 83,4 milioni di smartphone contro i 75,3 milioni del Q3 2016.

Il suo market share è così passato dal 21,1% al 21,2% e la distanza da Apple, ancora in ribasso e seriamente minacciata da Huawei, è aumentata ulteriormente.

Simili a quelle di Strategy Analytics anche le stime fornite da IDC.

Per entrambe le società di ricerca il merito di questi risultati è principalmente delle ottime vendite fatte registrare dai Galaxy A e Galaxy J nei mercati emergenti dell’America Latina e India.

Diverso invece il discorso nel settore dei tablet, dove Apple continua ad aumentare il proprio market share (+11.4% in un anno) e Samsung a perderlo (-7.9 % in un anno).

Per IDC attualmente il secondo posto della società koreana è fortemente minacciato da Amazon, cresciuta di ben il 38,7% in un solo anno.

Probabilmente i risultati non eccezionali ottenuti da Samsung nel mercato dei tablet sono da ricercare in prodotti di fascia alta molto costosi (vedi Galaxy Tab S3 e recenti Galaxy Book) e quelli di fascia media-bassa poco competitivi dal punto di vista hardware rispetto ai concorrenti.

 

fonte strategyanalytics.com, idc.com 1, 2