Gli smartphone Samsung Galaxy secondo una ricerca sono quelli che si guastano di più

Secondo una ricerca svolta dalla società di sicurezza americana Blancco (specializzata nelle operazioni di cancellazione dei dati e riutilizzo dei computer), tra tutti quelli basati su Android presenti sul mercato gli smartphone Samsung Galaxy sarebbero quelli più soggetti a guasti.

In questa particolare classifica, stilata sulla base di informazioni ottenute direttamente dai centri di telefonia e di assistenza tecnica dei vari produttori nel periodo che va dall’1 gennaio al 30 marzo 2018, il produttore koreano occupa la vetta con una percentuale del 27,4%, quasi il doppio della seconda classificata Xiaomi.

E stando a quanto riportato per Samsung non si tratta certo di una novità visto che anche lo scorso anno era risultato il peggiore, soprattutto a causa dei Galaxy S7 (tasso di guasto 9%), Galaxy S7 Edge (tasso di guasto 8%) e Galaxy S5 (tasso di guasto 5%).

Nel 2017 i problemi più frequenti riguardavano principalmente le prestazioni (sopratutto per i Samsung), i crash delle app, il segnale telefonico e la fotocamera.

Quest’anno invece tra i guasti più diffusi troviamo anche quelli al microfono, alla ricarica della batteria e gli altoparlanti.

Blancco addirittura invita i rivenditori a tenere d’occhio i dispositivi Samsung “a causa delle loro continue prestazioni poco brillanti“.

Questo il link per consultare il report completo.

Difficile stabilire quanto possa essere attendibile una ricerca del genere, ma ricordiamo che lo stesso problem anni fa era stato evidenziato anche da alcuni grossi rivenditori russi che per l’alto numero di unità difettose avevano smesso di acquistare gli smartphone Galaxy.

Voi che ne pensate?