Addio alla serie Galaxy J? Samsung dovrebbe unificarla a quella dei Galaxy A e introdurre la nuova serie Galaxy M

Entro quest’anno in casa Samsung è prevista una piccola rivoluzione per le linee più economiche dei Galaxy.

Secondo la ben informata testata koreana EtNews, il colosso dell’elettronica avrebbe deciso di riorganizzare la sua offerta di smartphone indirizzati alla fascia media e bassa del mercato eliminando del tutto la serie Galaxy J (introdotta per la prima volta nel gennaio 2015 con il Galaxy J1).

Il suo posto verrà preso dalla serie Galaxy A, che offrirà al pubblico un maggior numero di modelli sempre però con specifiche superiori rispetto a quelle proposte in questi anni dai vari Galaxy J.

Una strategia che dovrebbe permettere a Samsung di espandere la sua presenza nel segmento dei dispositivi di fascia media, ormai sempre più richiesti (a discapito di quelli premium) e dove è maggiore la concorrenza dei brand cinesi.

Nei mercati più poveri, come Cina, India e America Latina, la fascia più bassa verrà invece coperta da una serie completamente nuova soprannominata Galaxy M costituita esclusivamente da smartphone ultra low cost (in pratica i successori dei Galaxy On, varianti economiche dei Galaxy J).

Stando alla stessa fonte questa riorganizzazione avrà inizio l’11 ottobre, giorno in cui è fissato l’evento 4x fun che probabilmente segnerà anche l’esordio del Galaxy A con 4 fotocamere posteriori.

 

 

fonte etnews.com