Il nuovo colore Sunrise Gold dei Galaxy S9 è più speciale di quello che sembra: Samsung ci ha messo 4 anni per svilupparlo e ha brevettato la tecnica per ottenerlo

Lo scorso mese Samsung ha ufficializzato una nuovissima colorazione per i Galaxy S9 e S9 Plus chiamata Sunrise Gold (Alba Dorata).

Un colore più speciale di quello che potrebbe sembrare all’apparenza, come spiegato dal team che l’ha ideato in un’intervista pubblicata dalla società koreana nella versione internazionale del suo blog.

Innanzitutto il Sunrise Gold si chiama così per “la sottile superficie lucida che si irradia con un bagliore rossastro per catturare perfettamente il calore del sole che sorge“.

A distinguerlo da tutte le altre colorazioni oro è la presenza di una finitura lucida satinata, ottenuta grazie ad uno strato extra di rivestimento in vetro e particolari processi di produzione ad alta temperatura necessari per unificarlo a gli altri strati della scocca.
Un particole che riduce la lucentezza della scocca e anche la visibilità delle impronte sul telefono.

a sinistra il Galaxy S9 Sunrise Gold, a destra il Galaxy S8 nel classico colore oro

Questa nuova tecnica, utilizzata per la prima volta nel settore degli smartphone, ha richiesto ben 4 anni di sviluppo e alla fine Samsung l’ha pure brevettata.

Purtroppo in Italia i Galaxy S9 Sunrise Gold non sono ancora previsti, ma a questo punto è molto probabile che Samsung riproporrà lo stesso colore e tipo di finitura anche per i suoi prossimi nuovi modelli Galaxy.

 

fonte Samsung