twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ago 232018
 

In questi giorni Samsung Electronics ha presentato una nuova categoria di elettrodomestici chiamata con il nome AirDresser.

Si tratta di piccoli armadi che grazie a tecnologie prese in prestito dalle sue lavatrici (per il vapore), dai condizionatori (per la deumidificazione e il getto d’aria) e dai frigoriferi (per la deodorizzazione), sono in grado di stirare, igienizzare, rinfrescare e profumare i vestiti che vengono riposti al loro interno.

Il loro scopo è quello di tenere sempre in ordine i capi di abbigliamento e privarli di tutte le sostanze nocive che si depositano nell’arco della giornata, spesso causa anche di malattie respiratorie.
Non solo nella parte esterna, ma anche quella interna grazie a speciali appendini.

Come per tutti i recenti elettrodomestici del colosso coreano anche qui troviamo il supporto alla tecnologia IoT (Internet delle Cose), utile per gestirlo da remoto tramite apposita app, e all’Intelligenza Artificiale, che permette di impostare in autonomia il programma più indicato per il tipo di tessuto.

In Corea del Sud questo tipo di accessori per la casa si sta diffondendo sempre di più (per il 2018 si stima un volume di vendite di 300.000 unità, il principale produttore ad oggi è LG con l’80% del market share) e per i prossimi anni gli analisti prevedono che possano interessare anche il mercato europeo.

L’unico problema sarà di sicuro il prezzo. Un modello come l’AirDresser della Samsung arriva e a costare più di 1500€.

 

fonte Samsung 1, 2