Samsung punta sempre meno all’Europa occidentale. Previsto un ridimensionamento e la chiusura del quartier generale

A quanto pare sembra proprio che la Samsung non voglia più puntare sul mercato europeo, almeno quello occidentale.

Secondo infatti quanto trapelato attraverso alcuni media koreani il gigante dell’elettronica avrebbe messo in atto un vero e proprio piano di ridimensionamento con tanto di chiusura del suo storico quartier generale di Londra e il licenziamento di vari dipendenti.

samsung quartier generale londra

Il motivo di questa decisione è da ricondurre alla perdita di profittabilità che si è registrata proprio nei paesi dell’Europa occidentale, dove lo scorso anno le vendite sono diminuite addirittura del 22,7% con una perdita complessiva di circa 9,78 trilioni di won sul fatturato.

Il centro affari ora verrà trasferito in Polonia, non soltanto perché in questo paese sono già presenti vari suoi stabilimenti, ma anche perché l’Est Europa è considerata come un mercato emergente che può dare ancora tanto.

samsung polonia

Ricordiamo che questo non è altro che l’ennesimo atto di abbandono di un mercato che in passato aveva dato alla società koreana tante soddisfazioni e dove ancora oggi nel settore mobile detiene la leadership.

Oltre alla mancata commercializzazione in Europa del suo ultimo prodotto top di gamma, il Note 5, in ordine di tempo vogliamo ricordare anche la decisione presa in Olanda di bloccare la vendita dei telefoni di fascia bassa, la chiusura di alcuni importanti store fisici e il ritiro dal mercato dei notebook.

Quali altre sorprese ci riserverà il management Samsung?

 

fonte koreaherald.com, via sammobile.com