Il Galaxy S7 lascia altre tracce della sua esistenza, questa volta mostrando performance ancora più spinte

Nonostante la sua presentazione sia prevista per i primi mesi del 2016 sono già tante le indiscrezioni trapelate in merito al Galaxy S7, conosciuto per ora con il nome in codice Lucky e product code G930F.

Nella giornata di oggi su weibo.com sono stati diffusi i risultati di alcuni benchmark ottenuti dai prototipi attuali dotati dei chipset Snapdragon 820 della Qualcomm (con il Galaxy S7 si farà infatti ritorno alle doppie varianti Snapdragon-Exynos).

clicca per ingrandire
Samsung-Galaxy-S7-Qualcomm-Snapdragon-820-bench

La barra verde fa riferimento ai dati dello Snapdragon 810, quella gialla al Galaxy S7 con Snapdragon 820-A e quella rossa al Galaxy S7 con chipset Snapdragon 820-B.

Come vedete in alcuni test le prestazioni dell’ultimo prototipo esistente del Galaxy S7 migliorano ulteriormente, probabilmente grazie alla stretta collaborazione tra la Samsung e la Qualcomm stessa (secondo varie fonti la casa koreana dovrebbe essere stata la prima a ricevere i chipset della serie 820).

Siamo però convinti che i fan della serie Galaxy S per il prossimo anno si aspettino ben altro, come ad esempio il ritorno della microsd esterna previsto dai primi rumor insieme al debutto sui Samsung della risoluzione 4K e i 4 GB di memoria Ram.

 

via gforgames.com