Samsung avrebbe già iniziato i test dei firmware dei Note 8 e della versione ricondizionata del Note 7

Dopo l’ufficializzazione dei Galaxy S8 per Samsung è già tempo di pensare al suo prossimo smartphone di punta, il successore dello sfortunato Note 7.

Secondo alcune informazioni trapelate da leaker cinesi, la società koreana avrebbe iniziato proprio in questi giorni i test sul software del Galaxy Note 8.
Purtroppo l’unica cosa che per ora si conosce in merito è soltanto il codice della versione dell’ultimo firmware sviluppato: N950FXXU0AQC6/N950FOXM0AQC6/N950FXXU0AQC6.

Un piccolo particolare però in grado di confermare che il product code del dispositivo sarà N950 (per il Note 7 era N930, quindi anche in questa occasione verrà saltato il numero 4), proprio come era stato anticipato ad inizio marzo dalla fonte interna di Sammobile che aveva anche svelato il suo nome in codice (Great, grande o grandioso).

immagine concept del Note 8 , non reale

Difficile immaginare quali novità caratterizzeranno quest’anno il nuovo Galaxy Note, ma sicuramente Samsung riconfermerà lo stesso display dual edge Infinity dei Galaxy S8 e l’assistente vocale Bixby.

E intanto sempre da Sammobile arriva anche la conferma che Samsung ha già iniziato a lavorare sui Note 7 ricondizionati. Il primo firmware in sviluppo è N935LKLU2AQD2 N935LLUC2AQD2 N935LKLU2AQD2 e da come si può capire dal product code (N935L) dovrebbero essere venduti nella Corea del Sud.

 

via theandroidsoul.comsammobile.com