La folle corsa ad avere sui telefoni schermi con risoluzioni sempre più elevate potrebbe arrestarsi, almeno per il prossimo anno

La folle corsa ad avere sui telefoni schermi con risoluzioni sempre più elevate potrebbe arrestarsi, almeno per il prossimo anno

A quanto pare la corsa ad avere sugli smartphone schermi sempre più definiti è destinata ad arrestarsi, almeno per il prossimo anno.

Secondo alcune fonti koreane, infatti, sia Samsung che il concorrente LG sarebbero intenzionati a continuare ad investire ancora sugli attuali display di tipo WQHD con risoluzione 2560 x 1440 pixel (conosciuti anche con i termini Quad HD o 2K) anziché puntare sui nuovi pannelli UHD (Ultra HD o 4K) con risoluzione di ben 3840 x 2160 pixel.

risoluzioni confronto

I motivi dietro a questa decisione sarebbero da imputare in particolare a tre problemi ben precisi:

  1. i display UHD consumano troppa batteria e provocherebbero un eccessivo surriscaldamento
  2. la mancanza di contenuti adeguati per sfruttare la nuova risoluzione che solo con la connettività 5G potrebbero iniziare a diffondersi
  3. numero ordini insufficiente da parte delle aziende

Ad oggi l’unico produttore ad aver introdotto una risoluzione 4K su uno smartphone è Sony con il suo Xperia Z5 Premium (display da 5,5″, prezzo di 829€).

Xperia Z5 Premium

Una notizia che se fosse confermata sicuramente non deluderà tutti coloro che ritengono le elevate risoluzioni su display così piccoli inutili e colpevoli di consumare troppa batteria, proprio come sostenuto di recente anche da Huawei, una delle poche case ad aver rinunciato a partecipare a questa folle corsa.

Siete d’accordo pure voi?

 

via gforgames.com