Non solo Galaxy S10 e Note 10, il prossimo anno il lettore di impronte nello schermo dovrebbe debuttare anche sui Galaxy A

Secondo le numerose indiscrezioni trapelate fino ad oggi una novità certa prevista con l’arrivo dei Galaxy S10 è quella del lettore delle impronte digitali integrato direttamente nello schermo.

Una caratteristica che secondo il leaker cinese Ice Universe Samsung Electronics utilizzerà pure per il Note 10 e addirittura per la prossima generazione di smartphone di fascia media Galaxy A (anche se probabilmente solo per il modello più costoso).

E considerando che i Galaxy A solitamente vengono lanciati sempre all’inizio dell’anno, è molto probabile che il lettore delle impronte a schermo debutterà sul mercato proprio con questi ultimi modelli.

I sensori di scansione scelti dalla società koreana saranno basati sulla tecnologia ad ultrasuoni della Qualcomm (come anticipato da altre fonti), questo perché non è stata ritenuta idonea per l’utilizzo quotidiano quella classica ottica.

Il numero complessivo stimato di Galaxy dotati di lettore FOD (Fingerprint On Display) che dovrebbero essere commercializzati nel corso 2019 si aggira intorno ai 60 milioni.

Se Samsung non può più essere il primo produttore ad usare lettori di impronte integrati nello schermo (è stata anticipata dalle aziende cinesi Vivo e Huawei), sicuramente sarà quello che contribuirà a diffonderli maggiormente sul mercato.

 

via Ice Universe 1, 2