Sia Android che Samsung continuano a faticare nel mercato USA, dove neppure i Galaxy S8 sembrano andare tanto bene

Nonostante il sistema operativo Android a livello globale continui ad aumentare il suo market share, negli Stati Uniti la percentuale di diffusione in un anno sarebbe scesa dal 67,6% al 61,7%. Una differenza del 5,9% assorbita quasi tutta dal rivale iOS di Apple.

A rivelarlo sono gli ultimi dati della società di analisi Kantar Worldpanel, che nel mercato americano evidenziano anche una flessione negativa un po’ per tutti i principali produttori Android come Motorola, Samsung ed LG.

E per questi ultimi due a deludere sono soprattutto i rispettivi ultimi modelli top di gamma, come i Galaxy S8 e l’LG G6, non presenti neppure nella Top 10 degli smartphone più venduti.

In particolare i Galaxy S8 non sarebbero riusciti ad avere alcun impatto significativo sulle vendite della Samsung visto che il loro market share si assesta solo all’8,1%, dietro addirittura ai Galaxy S7 che raggiungono invece l’8,8% malgrado abbiano sulle spalle più di un anno di vita.

E’ bene sottolineare che i dati della Kantar Worldpanel si riferiscono al periodo che va da febbraio a fine aprile 2017 e riescono quindi a prendere in considerazione solamente i primi 10 giorni di vita dei Galaxy S8.
E’ anche vero però che si tratta del periodo più importante del lancio, su cui Samsung a puntato molto riempiendo letteralmente di premi gli utenti americani per un valore complessivo di oltre 400 dollari.

Ad avere la meglio negli Stati restano ancora gli iPhone 7 e 7 Plus, che da soli raggiungono un market share del 20,1%.