Sembrano allungarsi i tempi di Android 6 in casa Samsung. Per i Note 5 solo ora parte la fase beta mentre per i Galaxy S6 europei c’è da aspettare ancora

Chi si aspettava con Marshmallow tempi di aggiornamento più rapidi rispetto a quelli dello scorso anno con Lollipop rimarrà deluso.
Dopo ben quattro mesi dalla sua presentazione, in casa Samsung la nuova versione di Android per ora è stata resa disponibile in maniera ufficiale soltanto ai vari Galaxy S6 in commercio nella Corea del Sud.

E per i possessori di un Note 5, il dispositivo Samsung più recente, le tempistiche sembrano essere addirittura peggiori visto che per loro la fase di beta testing è iniziata soltanto oggi e per di più per soli 200 fortunati utenti dell’operatore americano AT&T.

galaxy s6 marshmallow

Per quanto riguarda i Galaxy S6 europei si presume invece che i primi ad essere aggiornati saranno quelli non brandizzati del Regno Unito, gli unici insieme a quelli coreani ad aver avuto la possibilità di ricevere varie versioni beta dei firmware basati su Android 6.

Stando però al supporto tecnico della Samsung (da prendere sempre con le pinze) sembra che prima dell’avvio del roll-out definitivo i beta tester inglesi dovranno ricevere ancora un ulteriore firmware Marshmallow.

galaxy beta uk marshmallow

Se così fosse i tempi in Europa potrebbero prolungarsi ancora di altre 2-3 settimane, senza contare i Galaxy S6 Edge Plus per cui fino ad oggi non è mai trapelato nulla.

Con buona pace delle tante roadmap (tutte ovviamente fasulle) circolate sul web che prevedevano il rilascio di Marshmallow addirittura a dicembre 2015.

 

via phone-probe.com, xda-forum