I siti web del settore scambiano il Galaxy A8 per un Note 5 con lo slot per le microsd. Non esisterà neanche la versione da 128GB

Nonostante la sua presentazione sia già avvenuta e le sue specifiche siano ormai ben note negli ultimi giorni si è diffusa rapidamente una notizia che vedeva la variante cinese del Note 5 dotato di uno slot per le microsd, una caratteristica tanto apprezzata dagli utenti dei Galaxy ma che quest’anno la Samsung non ha affatto previsto per i suoi top di gamma.

galaxy a8 no note 5 microsd

Sebbene a riportarla siano stati quasi tutti i maggiori siti web del settore (stranamente gli stessi che hanno avuto la possibilità di provarlo dal vivo) è purtroppo completamente errata perché lo smartphone che vedete nell’immagine sopra non è altro che un Galaxy A8 (cosa ben evidente dal design della cornice, dalla mancanza di uscite nella parte inferiore sinistra e dalle icone della TouchWiz completamente diverse).

galaxy a8 foto

Ma perché la Samsung ha inserito uno slot per le microsd in un dispositivo di fascia media e non in uno di fascia altissima e per giunta indirizzato ad un utenza di tipo business?

Difficile dare una risposta a questa domanda, ma molto probabilmente il motivo è da ricercare nella nuova memoria interna di tipo UFS 2.0 utilizzata dal produttore koreano nel Note 5 e nei Galaxy S6, molto più rapida di quelle eMMC solitamente presenti negli altri telefoni (tra cui anche il Galaxy A8).

ufs vs emmc

Sempre in tema di memoria di interna è doveroso smentire anche un’altra notizia riportata in questi giorni sui Note 5 e Galaxy S6 Edge Plus.
Per questi due nuovi modelli Android i tagli di memoria disponibili saranno soltanto quello da 32 e 64 GB. Il formato da 128 GB infatti non verrà proprio commercializzato, una decisione che la Samsung ha già adottato per i Galaxy S6 e S6 Edge.

 

via sammobile.comphonearena.com, pocketnow.com, techradar.comphandroid.com, gsmarena.com, talkandroid.comandroidheadlines.com, bgr.in