Come rovinare un Galaxy S7: alcuni test estremi a base di acqua, Coca-Cola, birra e Nutella!

Non è la prima volta che per uno smartphone tanto atteso e apprezzato sul mercato c’è chi si diverte, non appena ne entra in possesso, a sacrificarlo per verificarne la resistenza ad una serie di test tanto estremi quanto inutili.

Quelli che vi mostriamo di seguito riguardano gli ultimi e costosi top di gamma della Samsung.

In questo video Lewis del noto canale youtube Unbox Therapy per mettere alla prova il grado di impermeabilità di un Galaxy S7 lo immerge in un recipiente pieno d’acqua per ben 16 ore.
E come vedete al termine il telefono continua a funzionare normalmente, almeno da quanto ci viene mostrato.

Non è da meno neanche il youtuber Adrianisen, che si spinge ben oltre.

Ad esempio nel primo video immerge il Galaxy S7 Edge in un boccale a stivale pieno di birra utilizzandolo prima come cucchiaio per togliere la schiuma in eccesso.

Nel secondo video il Galaxy S7 Edge viene invece inserito in un contenitore pieno di Coca-Cola e poi sbattuto insieme a del ghiaccio per qualche minuto.

Di seguito invece lo smartphone viene inserito in un contenitore sempre pieno di Coca-Cola ma lasciato in freezer per ben 9 ore.

In quest’altro video tocca al Galaxy S7 flat, su cui viene versato dell’acqua bollente.

I test si concludono, almeno per ora, ricoprendo il Galaxy S7 Edge interamente con della Nutella.

Si tratta comunque di test assolutamente poco indicativi per misurare la vera resistenza di uno smartphone e non hanno nulla a che vedere con quelli eseguiti da Samsung nei suoi laboratori.
Insomma, possono essere utili solamente per rovinare un costoso Galaxy o farsi quattro risate.