Anche se a pochi interesserà, Tasker si è aggiornato alla versione 5.5 con altre importanti novità. Ecco quali

Anche se l’argomento a pochi interesserà, soprattutto oggi, su AndroidGalaxys.net vogliamo comunque dedicare un altro articolo a Tasker, a nostro avviso l’ultimo baluardo rimasto della vera essenza di Android (la personalizzazione).

In questi giorni sul Play Store è in roll-out la versione 5.5, la seconda del nuovo autore joaomgcd (João Dias) che in soli pochi mesi è già riuscito a rivoluzionare questa applicazione che vanta ben 8 anni di vita.

La principale novità, importantissima per gli utenti meno esperti, è il nuovo sistema per importare progetti già pronti creati da altri.
In passato per farlo occorreva gestire una serie di file XML, oggi invece è sufficiente cliccare su un semplice indirizzo URL (chiamato taskernet) per avere già tutto pronto e configurato.

Un passo fondamentale verso la creazione di un vero e proprio hub da cui gli utenti possono ottenere profili o azioni anche complesse senza saper usare Tasker (in realtà questo hub esiste già, ma per ora contiene solo pochissimi progetti).

Di seguito un video di esempio in cui l’autore mostra come importare con pochi click un profilo già fatto capace di creare un toggle per attivare e disattivare la luminosità automatica.

La precedente versione 5.2 aveva introdotto i Custom Settings, ossia la possibilità di utilizzare come azioni qualunque tipo di impostazione del telefono (di sistema, globale e sicurezza).
Ebbene con la versione 5.5 i Custom Settings possono essere utilizzati anche all’interno dei profili stato ed evento in modo da poter innescare il profilo creato al cambiamento di una qualsiasi impostazione supportata dal telefono (es: quando la luminosità raggiunge il valore X o un toggle viene attivato esegui l’azione Y).

Altri novità che vale la pena segnalare per tutti gli utenti Tasker sono:

  • possibilità di salvare i backup di Tasker, anche in automatico, in Google Drive
  • possibilità di creare profili che caricano file in Google Drive
  • possibilità di creare profili che cambiano i DPI dello schermo
  • possibilità di creare profili che cambiano il toggle dell’NFC
  • possibilità di creare profili che nascondono la barra di stato Android
  • possibilità di creare profili che forzano la rotazione dello schermo a 360°
  • possibilità di creare profili che effettuano un ping, utile per controllare la connettività o la latenza di un host
  • per i telefoni Dual Sim possibilità di creare profili che selezionano la scheda SIM con cui inviare un sms
  • altro ancora…

Di seguito il link per chi volesse provare questo tool.

GOOGLE PLAY | Tasker (solo a pagamento: 2,99€)

LINK APK | Tasker versione valutazione

 

A voi interessano questo genere di app?