L’ultima versione di Samsung Flow prevede già la modalità Screen Mirroring di SideSync (ma non per tutti)

L’ultima versione dell’app Samsung Flow di cui vi abbiamo parlato ieri (la 3.0.14) in realtà al suo interno prevede già la modalità Screen Mirroring di SideSync anticipata qualche settimana fa da Samsung stessa.

Questa funzione è stata però chiamata Smart View, lo stesso nome che la società koreana utilizza per un’altra app di collegamento remoto dedicata alle Smart TV (neppure la guida in linea che la descrive è così chiara).

Come vedete grazie a Smart View di Samsung Flow è possibile utilizzare il proprio smartphone direttamente dal computer Windows 10, sfruttando anche il mouse e tastiera.

Per avviare questa modalità, dopo aver stabilito la connessione tra Galaxy e Samsung Flow (qui la nostra guida), è sufficiente cliccare sull’apposita icona presente in alto nel client per PC.

Rispetto a quello di SideSync, lo screen mirroring offerto da Samsung Flow però è molto più basilare e privo di molte migliorie introdotte da Samsung nel corso degli anni (dalle prime prove anche la qualità dell’immagine ci sembra peggiore).

Cosa più importante è che per ora Smart View di Samsung Flow può essere avviata soltanto se il computer in uso supporta il WiFi Direct, requisito che  potrebbe escludere molti utenti.

Speriamo che Samsung riesca a migliorare tutto con i prossimi aggiornamenti.

Qui il link per chi volesse provarla.

GOOGLE PLAY | Samsung Flow