Per Consumer Report i Galaxy S9 migliori dell’iPhone X, ma anche i loro particolari test bocciano la batteria

Anche quest’anno per Consumer Report, importante associazione per i consumatori americani specializzata nei test dei vari prodotti sul mercato, i nuovi modelli Galaxy S lanciati da Samsung sono ritenuti migliori dei rispettivi concorrenti di Apple (NB: i modelli provati sono quelli con chipset Snapdragon).

Sia il Galaxy S9 Plus che il Galaxy S9 si sono infatti collocati in cima alla classifica, mentre l’iPhone X, l’iPhone 8 Plus e l’iPhone 8 rispettivamente all’ottava, alla sesta e alla settima posizione.

  • 1° Galaxy S9+ 81 punti 
  • 2° Galaxy S9 81 punti
  • 3° Galaxy S8 80 punti
  • 4° Galaxy S8 Active 79 punti
  • 5° Galaxy S8+ 79 punti
  • 6° iPhone 8 Plus 79 punti
  • 7° iPhone 8 79 punti
  • 8° iPhone X 78 punti

I punti di forza che hanno permesso ai Galaxy S9 di ottenere questo risultato sono diversi. I più importanti sono la qualità dei materiali e la resistenza, secondo i drop test di Consumer Report superiore a quella dei Galaxy S8.

Non manca neppure la velocità nel compiere le varie operazioni e piccole varie migliore come ad esempio gli altoparlanti stereo by AKG, capaci di riprodurre un suono più forte senza compromettere la qualità dell’audio.

Nonostante le varie caratteristiche la fotocamera non viene ritenuta la migliore di tutti a causa dell’oversharpening (per Consumer Report gli iPhone X e 8 riescono a fare meglio), ma l’unico aspetto dove i Galaxy S9 vengono veramente bocciati è la batteria.

I particolari test condotti dalla nota associazione americana, basati su un dito robotizzato programmato per compiere determinate attività che simulano l’utilizzo quotidiano dell’utente, hanno evidenziato per entrambi i modelli un’autonomia inferiore rispetto ai precedenti Galaxy S8.

  • Galaxy S9 – 22,5 ore
  • Galaxy S8 – 26 ore
  • Galaxy S9 Plus – 24 ore
  • Galaxy S8 Plus – 25,5 ore

Un peggioramento che era già stato evidenziato dai test di altri laboratori, ma che Samsung si ostina ancora a non accettare (anche le sue stime ufficiali affermano il contrario).