Samsung spiega il perché di alcune scelte sul design dei Galaxy S8 (compreso la cornice nera e il lettore di impronte sul retro)

Attraverso un’intervista pubblicata da Samsung Electronics nella versione internazionale del proprio blog, il team che ha studiato il design dei Galaxy S8 ci spiega il motivo di alcune scelte compiute nel processo di sviluppo.

Innanzitutto vetro e alluminio sono stati riconfermati perché ritenuti da Samsung i materiali più idonei per offrire un perfetto equilibrio tra estetica e resistenza agli urti (insomma l’esatto contrario di quando per i Galaxy veniva preferita la plastica).

Sia le linee curve, compresi gli angoli del display, che i colori sono stati pensati per rendere più armonioso e naturale l’intero design.

Il tutto però è stato progettato per mettere sempre in primo piano lo schermo dei Galaxy S8. Ed è proprio questo il motivo per cui Samsung alla fine ha deciso di eliminare i pulsanti fisici frontali e di spostare il lettore delle impronte digitali sul retro, la posizione ritenuta più facile da raggiungere quando si impugna lo smartphone.

Al contrario poi di tutti i precedenti modelli caratterizzati da un colore unico per tutta la scocca, nei Galaxy S8 la cornice frontale rimane sempre nera indipendentemente dalla colorazione della cover posteriore.
Questo perché il nero permette di dare maggiore risalto allo schermo, la vera essenza di questi smartphone, e di nascondere al meglio i vari sensori presenti nella parte superiore.

 

fonte Samsung