Riconoscimento facciale, nuova tecnologia ma vecchi problemi. Sui Galaxy S8 fregarlo sembrerebbe un gioco da ragazzi

Dopo averlo abbandonato anni fa nonostante sia presente di base in tutte le più recenti versioni Android, con i Galaxy S8 Samsung torna a proporre ai suoi utenti lo sblocco del telefono tramite il riconoscimento facciale.

Una tecnologia migliorata grazie soprattutto ai sensori delle fotocamere frontali sempre più avanzati e che su questi modelli raggiunge una risoluzione di ben 8 Megapixel con un’apertura focale di F1.7.

Purtroppo stando alle prime prove indipendenti apparse in rete, dal punto di vista della sicurezza parliamo ancora di una funzionalità che lascia a desiderare.

Nel seguente video è infatti possibile vedere come l’autore riesca a sbloccare un Galaxy S8 senza alcun problema servendosi semplicemente di una fotografia del suo volto.

Certamente per compiere un’operazione del genere occorre probabilmente una foto scattata con una certa angolazione, ma nell’era dei selfie e dei social network rimediarne una non è poi così difficile.

Vedremo se Samsung riuscirà a migliorare questo aspetto prima che i Galaxy S8 giungano nei negozi di tutto il mondo. O altrimenti il rischio è quella di vederla rimossa con uno dei futuri aggiornamenti, proprio come era successo su molti Galaxy con l’arrivo di Lollipop.

 

si ringrazia per la segnalazione stambeccuccio