Il pulsante home virtuale dei Galaxy S8 si sposta da solo per prevenire l’effetto burn-in dell’Amoled

Per chi non lo sapesse il burn-in, conosciuto da molti anche con il nome di effetto fantasma o memoria, è quel problema che consiste in un’immagine che continua a rimanere impressa sullo schermo anche dopo che i relativi pixel hanno cambiato colore o risultano spenti.
Problema che affligge gran parte dei possessori di un dispositivo con display Amoled e che si presenta soprattutto quando gli stessi elementi grafici rimangono visualizzati a lungo nella stessa posizione.

Dato che sui Galaxy S8 il pulsante virtuale Home viene mostrato all’utente anche nella modalità standby, Samsung per prevenire questo spiacevole inconveniente ha pensato bene di renderlo “mobile”.

E la conferma arriva da un semplice esperimento dei ragazzi di galaxyclub.nl.
Applicando due piccole strisce di nastro adesivo lungo due dei lati del pulsante hanno potuto notare come con il passare dei minuti questo tenda a spostarsi dalla posizione originaria di uno o due pixel.

Una soluzione che Samsung adotta già da tempo per l’Always On Display, anche se nel caso di un pulsante di questo tipo forse fa un po’ sorridere.