Samsung torna a sottolineare i vantaggi dell’Infinity Display e il formato 18,5:9 dei Galaxy S8

Con un nuovo articolo apparso oggi all’interno della versione internazionale e quella koreana del proprio blog, Samsung torna a parlare del particolare display Infinity dei Galaxy S8 lodando alcune delle sue caratteristiche.

Innanzitutto il termine Infinity è stato scelto per sottolineare la superficie continua dello schermo che si fonde con il resto della scocca grazie anche all’assenza di pulsanti fisici sulla parte frontale, ai bordi curvi e agli angoli arrotondati.

L’obiettivo del display Infinity è quello di fornire agli utenti uno schermo abbastanza grande da permettere la visualizzazione di un maggior numero di contenuti con meno distrazioni e al tempo stesso anche rendere lo smartphone più compatto e comodo da impugnare.

E riposizionando alcuni componenti interni Samsung è riuscita a ridurre di circa il 50% le cornici dei Galaxy S8 rispetto a quelle dei modelli predecessori Galaxy S7 Edge .

Un altro aspetto che caratterizza lo schermo dei Galaxy S8 è il formato 18,5:9, un rapporto che Samsung ritiene essere il più conveniente per visualizzare sia video a 16:9 che quelli a 21:9 che ci attendono in futuro.

Quando infatti si guarda su un Galaxy S8 un video a 21:9 in modalità landscape, rispetto ai precedenti Galaxy S7 l’area di visione risulta maggiore di circa il 36%.

Per Samsung il rapporto 18,5:9 risulta però appropriato anche per le app, i giochi e l’utilizzo del multi window. Senza contare poi che grazie a questo formato le operazioni di scrolling vengono ridotte, come ad esempio durante la navigazione web o durante l’uso dei vari client per i social network.

Il formato 18,5:9 rende infine lo smartphone più comodo da utilizzare con una sola mano.

Voi siete d’accordo con quanto sostenuto da Samsung?