Da Samsung 7 consigli per aumentare la propria sicurezza online

Samsung è da sempre attenta alla sicurezza dei propri dispositivi e tecnologie come Samsung Knox (ormai presente in tutti i suoi smartphone e tablet commercializzati), Secure Folder, l’autenticazione biometrica basata sulla scansione dell’iride e tante piccole altre opzioni sparse all’interno del suo software sono solamente degli esempi.

Purtroppo qualsiasi misura prevista può rivelarsi del tutto inefficace se non è l’utente stesso il primo a proteggersi rispettando alcune regole basilari sulla sicurezza, soprattutto quando si è connessi online.

Ecco quelle che ci suggerisce Samsung attraverso un suo articolo pubblicato nella versione olandese del suo blog.

1. Installa gli aggiornamenti

Gli aggiornamenti rilasciati spesso contengono patch che risolvono vulnerabilità del software. Proprio per questo Samsung raccomanda di installarli sempre il prima possibile, anche quelli che riguardano le applicazioni.

2. Impara a riconoscere i link sospetti

Un’email contenente un link pericoloso è oggi il modo più utilizzato dai malintenzionati per rubare le informazioni agli utenti.
Se non si è sicuri del contenuto dell’email, una buona idea per non correre rischi è quella di digitare manualmente l’indirizzo web riportato anziché cliccare sul link.

3.  Non usare reti WiFi pubbliche

Usare reti WiFi pubbliche, come ad esempio quelle dei bar, campeggi o aeroporti, non è sicuro. Accedendo a tali reti un malintenzionato potrebbe infatti accedere facilmente al nostro dispositivo (se non si ha una connessione propria si può accedere alle reti WiFi pubbliche attraverso servizi VPN come il WiFi Protetto o Samsung Max).

4. Usa password robuste

Password robuste sono più difficili da indovinare e da crackare. E’ inoltre buona usare password differenti per ogni account posseduto (una sola password scoperta potrebbe compromettere tutti gli altri account).

5. Scarica app solo da fonti sicure

App diffuse attraverso market alternativi o siti web potrebbero contenere malware o spyware. Affidandosi sempre a fonti sicure come il Play Store o il Galaxy Apps questo rischio non ci sarebbe mai grazie ai controllo effettuati a monte da Google o Samsung.

6. Abilita il Play Protect

Per ridurre ulteriormente i rischi provenienti dalle app di terze parti, sia installate volontariamente che a nostra insaputa, è buona norma abilitare il Play Protect, il servizio antimalware di Google presente in tutti i dispositivi Android.

7. Effettua i backup regolarmente

Mettere al sicuro le proprie foto, registrazioni, documenti o altro tipo di file salvati all’interno delle memorie dei nostri smartphone e tablet attraverso dei backup effettuati in maniera regolare nel tempo (possibilmente conservati in luoghi differenti).
Per lo scopo ricordiamo che Samsung fornisce Smart Switch per PC, Smart Switch per Android ed il Samsung Cloud.

 

Ovviamente questi sono solamente i consigli principali. Voi ne avete altri da suggerire agli utenti alle prime armi?

 

fonte Samsung Olanda