twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Mar 062013
 

 

Con il rilascio dell’aggiornamento a Jelly Bean 4.1.2 da parte di Samsung, il software del Galaxy S2 è diventato molto simile a quello del Galaxy S3, seppur con qualche differenza in termini di funzioni presenti.

Viste le richieste ricevute da molti nostri lettori, in questo articolo proveremo a confrontare l’occupazione della memoria appena dopo l’avvio, analizzando i processi e servizi presenti di base in un telefono completamente vuoto.

Ricordiamo che entrambi i dispositivi possiedono lo stesso quantitativo di Ram (1 GB).

 

Da come potete vedere, la RAM complessiva a disposizione dell’utente nel Galaxy S3 è di 832 MB, contro gli 826 MB del Galaxy S2, due valori piuttosto allineati.

ram-galaxy-s3-galaxy-s2

Per il Galaxy S3 la memoria libera subito dopo l’accensione può variare da 404 a 453 MB, mentre quella del Galaxy S2 da 427 a 449 MB.

Provando a svuotare tutto il contenuto della Ram, il valore massimo libero che si riesce a raggiungere per il GS3 è di circa 549 MB, 556 per il GS2.

memoria-libera-galaxy

 

Per quanto riguarda invece l’occupazione di Ram a livello di singolo processo e servizio, ai primi posti troviamo:

ram-processi-galaxy-s3

ram-processi-galaxy-s2

 

Nonostante il Galaxy S2 sia nato con Gingerbread ed abbia ricevuto soltanto da poco l’aggiornamento a Jelly Bean, risulta già avere un’ottimizzazione generale superiore a quella del Galaxy S3, comportandosi meglio soprattutto durante l’utilizzo intenso.

I refresh della TouchWiz o di altre applicazioni risultano praticamente assenti, mentre i lag che si verificano in determinate occasioni all’apertura di alcuni programmi non sono affatto fastidiosi.

Ma analizzeremo meglio in un prossimo articolo come viene gestita la ram durante l’uso e da cosa dipendono alcuni piccoli problemi del Galaxy S3.