Programma beta testing Android 7 per Galaxy S7: aperte le registrazioni in UK e già disponibili primi firmware completi [AGGIORNATO 10/11]

Come sapete questa mattina Samsung ha avviato in Corea del Sud il programma di beta testing di Android 7 Nougat.
Ebbene da qualche istante, anche se non è stato ancora ufficializzato, le registrazioni sono state aperte anche nel Regno Unito, dove chi ha un Galaxy S7 o Galaxy S7 Edge è già riuscito ad enrtarvi attraverso l’app Galaxy Beta Programme (link download).

beta-testing-registrazione-4 beta-testing-registrazione-3beta-testing-registrazione-1

Al momento però gli aggiornamenti OTA non sono stati ancora rilasciati e in ogni caso per riuscire ad effettuare la registrazione è necessario che l’app riconosca sul telefono un firmware inglese e il corretto csc BTU.

firmware-inglese-csc-btu

Fortunatamente quest’anno riuscire ad installare un firmware beta della Samsung dovrebbe essere più facile visto che un beta tester koreano chiamato ManhIT (lo stesso che aveva promesso i firmware Nougat per i Note 7) è in possesso dei pacchetti completi per i Galaxy S7 G930F e Galaxy S7 Edge G935F da installare tramite il tool Odin (attenzione, entrambi sono wipe e quindi cancellano i dati presenti nel telefono).

  • Galaxy S7 G930F G930FXXU1ZPK4_G930FOXA1ZPK4_BTU: LINK 1 o LINK 2 o LINK 3 o LINK 4
    Password: SamFirm.Net_Nougat.S7.G930F.BTU
  • Galaxy S7 G935F G935FXXU1ZPK4_G935FOXA1ZPK4_BTU: LINK 1 o LINK 2
    Password: SamFirm.Net@Nougat.S7.G935F.BTU@ManhIT

firmware-beta-nougat-galaxy-s7

Al momento però noi vi sconsigliamo di procedere all’installazione dato che non sono ancora testati e che il nuovo bootloader di Nougat potrebbe impedire il downgrade a Marshmallow (senza contare possibili problemi di garanzia). Vedi note in fondo articolo.

Continueremo a mantenervi aggiornati sull’argomento con vari approfondimenti. Intanto per avere un’idea delle novità previste da Samsung con i suoi nuovi firmware Android 7.0 vi rimandiamo al nostro articolo con i primi screenshot e video.

AGGIORNAMENTO ore 23:23:
Nelle ultime ore Samsung ha avviato il programma di beta testing anche negli Stati Uniti, in particolare per le varianti dei Galaxy S7 e S7 Edge degli operatori Sprint, T-Mobile e Verizon.
Come vedete il termine della fase di test è previsto però per la fine del mese di dicembre.
beta-testing-usa

AGGIORNAMENTO 10 novembre:
Vi confermiamo che i firmware condivisi da ManhIT sono originali Samsung (quindi non alterano neanche il contatore Knox), inoltre dopo averli installati è sempre possibile eseguire con Odin il downgrade ai precedenti firmware Marshmallow (è necessario però l’hard reset, quì maggiori dettagli).

Chi dopo la loro installazione volesse tentare di effettuare il root del Galaxy S7 (possibile con l’ultima versione di SuperSu Beta), si ritroverà purtroppo con problemi al WiFi e ad altre funzionalità Samsung.

Al momento raccomandiamo l’installazione dei primi firmware beta Nougat solamente agli utenti più smaliziati ed esperti, almeno in attesa di nostre ulteriori indicazioni sulle procedure da adottare.

Segnaliamo inoltre che per i Galaxy S7 con firmware e csc BTU sono già iniziati ad arrivare i primi aggiornamenti OTA, sempre con la stessa versione del firmware indicato nell’articolo.
g935fxxu1zpk4

AGGIORNAMENTO 10 novembre:
Come installare correttamente sui Galaxy S7 i firmware beta Android 7.0 Nougat della Samsung