twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Dic 292017
 

Sul web in questi giorni si è diffusa una nuova “bug news” che spaventa i possessori di uno smartphone Samsung.

Il problema questa volta riguarderebbe i Note 8, che una volta arrivati allo 0% di batteria smetterebbero di funzionare in maniera definitiva senza fornire alcun segno di vita e rendendo impossibile qualsiasi tentativo di ricarica.
E l’unica soluzione possibile per l’utente è soltanto quella di portare il dispositivo in assistenza per la sostituzione della batteria e dei circuiti della ricarica.

E’ da considerarsi un nuovo battery-gate come hanno fatto credere gran parte dei siti del settore?
Fortunatamente no.

Ancora una volta siamo infatti di fronte ad un problema piuttosto isolato trattato come se fosse una vera e propria pandemia.
Con una rapida verifica si può constatare che in realtà le segnalazioni sono davvero ridotte e limitate principalmente alla community di Samsung USA (abbiamo contato 4 casi reali in 3 mesi), a quella del blog americano Androidcentral (un paio di segnalazioni) e nessuna discussione di riferimento su community più vaste come quella di Xda e Reddit (a parte quelle in cui si commenta la notizia).

Come però avviene sempre in occasioni del genere, dopo la diffusione della notizia a queste si sono poi aggiunte segnalazioni di problemi simili ma che in realtà non hanno nulla a che fare con quello originario (ossia il Note 8 che non da proprio alcun segno di vita).

Ad esempio la maggior parte provando a portare allo 0% il loro Note 8 inizialmente non riusciva più a ricaricarlo (c’erano comunque segni di vita come il led rosso), ma tentando varie combinazioni di tasti o con caricabatterie alternativi (anche wireless) è poi riuscita ad accenderlo da sola (noi in queste situazioni non abbiamo mai avuto difficoltà ma è comunque un problema ben diverso da quello di cui si parla).

Senza contare che lo stesso problema è stato riportato anche per altri dispositivi Samsung come i Galaxy S8, i Tab S3 e Note 5 (ma fortunatamente sempre casi isolatissimi e nessuno in Europa) e con una rapida ricerca sul web potrete constatare voi stessi che è capitato pure a smartphone di altri produttori.

Insomma alla fine una bug news ancora meno preoccupante dell’ultima che è circolata sul web (quella della ricarica rapida dei Galaxy S8) e su un problema molto meno diffuso rispetto a tanti altri che vengono segnalati nelle varie community Samsung.