twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Giu 252016
 

Come per ogni top di gamma android che si rispetti, anche questa volta il noto leaker Evan Blass, aka @evleaks, è stato in grado di anticipare quello che dovrebbe essere il logo ufficiale del prossimo Galaxy Note.

logo galaxy note 7

Il nome non fa altro che confermare quanto emerso in precedenza, ossia che Samsung non lo chiamerà affatto Note 6 bensì Note 7 (probabilmente per ragioni di marketing).

Nel logo poi manca del tutto la parola Edge, e questo non perché si riferisca al modello flat. Anzi, come sostenuto dalla maggior parte dei rumor quest’anno ci sarà un’unica versione, quella con il display dual edge, e non ci sarà quindi bisogno di differenziarla da altre.

Ma come sarà veramente il Galaxy Note 7?
Di seguito proviamo a offrirvi un riepilogo delle caratteristiche più probabili.

Il suo design non dovrebbe cambiare molto rispetto a quello che abbiamo visto con gli ultimi Galaxy S7 o Note 5, quindi il render elaborato da OnLeaks dovrebbe considerarsi piuttosto realistico.

note 7 rumor dimensioni

Il processore, come da tradizione Samsung, sicuramente avrà un clock più elevato di quello dei Galaxy S7 (2.3 GHz Quad + 1.6GHz Quad). Per il display si parla invece di un Dual Edge da 5,8″ con matrice RGB.

Considerati i concorrenti sembra inoltre scontato un quantitativo di memoria RAM di 6 GB. Il taglio minimo della memoria interna per motivi di costi dovrebbe essere sempre di 32 GBdi tipo UFS molto più rapida della eMMC), mentre rimangono ancora dubbi sul supporto per le microSD.

Infine per la batteria si parla di 4000 o addirittura 4200 mAh.

note 7 rumor render 3

Le vere novità per la linea Galaxy dovrebbero però essere due. La prima è la presenza di una porta USB di tipo C, sicuramente con il supporto alla ricarica rapida di ultima generazione Quick Charge 3.0.
La seconda riguarda invece il sensore per la scansione dell’iride. Non ancora certa la presenza della tecnologia Force Touch.

Non mancherà poi neppure una nuova versione dell’interfaccia TouchWiz soprannominata Note UX.

touchwiz note ux beta 2

Fortunatamente quest’anno il Galaxy Note dovrebbe arrivare anche in Europa, ma per il prezzo è davvero difficile che si scenda al di sotto dei 829€, quello di listino del Galaxy S7 Edge da 32GB. Anzi, aspettiamoci qualcosa in più.

Che ne dite voi di uno smartphone del genere?

AGGIORNAMENTO ore 18:05:
A qualche ora dal suo tweet iniziale, @evleaks ritorna sull’argomento anticipando qualche specifica tecnica.

Come se tutte le caratteristiche da noi riportate non fossero già sufficienti, viene confermata la microSD, la stessa fotocamera del Galaxy S7 da 12 MegaPixel con tecnologia Dual Pixel, un taglio di memoria che parte da ben 64GB (cosa che farebbe presupporre anche la disponibilità di un taglio di 256GB come riportato da precedenti rumor) e addirittura la certificazione IP68 (primo smartphone con SPen ad averla).

I colori previsti invece saranno tre: nero, argento e blu.

  • Andrea

    The BEST NOTE 4 per ADESSO…

  • Mike

    Il top del top. Nessuno reggerebbe il confronto. Lo comprerei al day one, i soldi non mancano.
    Solo che, finché non rendono nuovamente la batteria rimovibile, non ri-mettono laporta infrarosso (magari anche il tuner FM) e microSD…scaffale.

  • alexj

    Probabilmente dopodue anni e più di HTC M8, gran dispositivo, ritornerò alla Samsung con il NOTE7, grande abbastanza per la mia vista che ormai cala sempre di più 🙂 . Non lo prenderò subito ma aspetterò qualche mese, magari a Natale come regalo e con la speranza che sia sceso di prezzo o in attesa di una buona offerta. Alternativa, l’S7 edge o addirittura l’S6 Edge plus. Quest’ultimo, anche se superato (se così vogliamo dire) è sempre un bellissimo dispositivo.

    • franky29

      Loool potresti rimanere con HTC m8 e aumentare i DPI e la dimensioni del testi

  • Simon

    Il top del top!

  • Ma551m0

    Batteria non removibile quindi?

    • fra

      a quanto pare purtroppo la batteria removibile oramai è stata completamente abbandonata. questo chiaramente implica che dopo meno di 2 anni il tel si deve cambiare per forza per il naturale decremento delle prestazioni della batteria, oltre all’impossibilitá di fronteggiare una giornata di lavoro intensa senza ricaricare.

      la cosa peggiore è vedere tutti questi coglioni che eloggiano l’assenza della batteria removibile come se fosse una funzione in piu.

    • Casper

      Chi la elogia ha i suoi motivi. Io amo il design unibody, spesso cambio il Cell prima dell’anno di vita, nel caso la dovessi cambiare non ho problemi con le guide di iFix it e non prenderei mai più un terminale con la batteria removibile. Forse però hai ragione sul co*glione, perché perdo tempo a rispondere a certi commenti!!!

    • Ma551m0

      Sono pienamente d’accordo con te. La batteria non removibile è una gran seccatura, ma ormai sembra che tutte le case vogliano adottare questa curiosa politica.

      Il Telefono non è da buttare però poi. La batteria si cambia, anche senza l’intevento dell’assistenza.

    • !Giuseppe!

      Se sarà ip68 voglio proprio vedere come si fa “a casa” per cambiare batteria… Inoltre se si apre e non si rimette bene colla e altro dubito rimarrà la certificazione ip68, e dubito anche che i centri di assistenza staranno attenti a queste cose

    • Nicolò

      Vero, comunque so che per s6 ci vogliono 45 euro in assenza, spesa tutto sommato sostenibile dopo due anni…

    • Ma551m0

      Credo di meno. Ed “in giornata” comunque il lavoro è fatto.

      Che sia una scelta poco condivisibile ok, ma… Trovo totalmente fuori luogo dire che il telefono “è da buttare” solo perchè la batteria non è removibile.

    • !Giuseppe!

      Si ma io possiedo note 4, è indubbiamente ottimo sostituire la batteria facilmente, ma non credo per niente che il telefono sia da bocciare solo per la batteria non sostituibile. Poi personalmente, se sarà da 4000mhA, non sarà per niente male.

    • Ma551m0

      Sono pienamente d’accordo.

    • Sinceramente da possessore di note 4 , in quasi due anni che lo possiedo. la batteria di riserva l’ho usata una volta sola.

    • Ma551m0

      Infatti. La sua durata è Buona.

      Inutile anche comperarne una “di riserva” per quando sarà esaurita quella “di serie”. L’ossidazione, anche se non usata, ne deteriora gli elementi.

    • Mike

      Anche io ho il N4. Per la batteria ho sempre seguito la regola massima carica/massima scarica. Dopo centinaia di cicli comunque si nota la differenza in autonomia. E ho appena risolto il problemacon una cifra ridicola.

    • Ma551m0

      Se sarà con certificazione IP68 è inopinabile quanto ovvio ed impossibile quindi che la scelta possa ricadere su una Batteria Removibile. Non credi? 😉
      I centri Assistenza, inoltre, hanno l’attrezzatura dedicata per questi interventi. Dire che il telefono, a batteria esaurita, è da buttare mi sembra davvero estremo.

      Se non sarà con certificazione IP69 invece… la sostituzione può tranquillamente venire eseguita autonomamente.
      Non è certo difficoltoso e laborioso.

    • Mike

      Il Galaxy S5 ha batteria rimovibile ed ha la certificazione ip68. Sbaglio?

    • !Giuseppe!

      Nono non sbagli… Ma per avere materiali premium con ip68 la scocca deve per forza essere unibody secondo me… Vedi i vari Sony, non hanno mai avuto la possibilità di batteria removibile

    • Kratox

      dopo 2 anni cambi il telefono, mica la batteria^^

    • Mike

      Dopo due anni spendi 500euri, giusto?
      Non ha senso spenderne 10!

    • Kratox

      Dopo 2 anni hai un telefono superato. Ionlo cambio. Cmq le batterie integrate sono di migliorore qualità. E quelle che ricompri sono o false se le paghi 10 euro o Cmq originali ma fatte altrove e di minore qualita

  • ANDROIDXFOREVER

    5.7 come s6 edge plus

  • Mi sale la scimmia solo al pensiero………

  • stambeccuccio

    Basta che con tutta sta “robba” poi funzioni bene. (LOL)

    Mi pare un controsenso: 64GB + microSD, considerato che monta le memorie ultraveloci ed è vero che la SD rallenta il sistema.
    Va bene il modello base 64GB .. e per chi vuole più storage prende la versione 128GB a prezzi però umani, altrimenti se la possono tenere.

    Va bene la porta USB di tipo C, ma bisognerà portarsi dietro un adattatore per le USB non C che sono oggi (e lo saranno ancora per qualche anno) quelle universalmente diffuse. Quindi un altro piccolo impiccio da portarsi dietro e facile da perdere.

    Al posto del sensore scansiona iride (che secondo me non serve molto) avrei sicuramente preferito ed è senz’altro anche più utile il trasmettitore infrarosso che si utilizza molto ad esempio per gestire la smart TV ed altro.

    Per quanto riguarda la batteria non rimovibile, sperando che abbia davvero una capacità adeguata, bisogna anche mettere in conto che per chi utilizzerà molto il telefono, già dopo circa 1 anno/1 anno e mezzo bisognerà mandarlo in assistenza per sostituirla (altri soldi in più – incognita sul tempo che il telefono rimane in assistenza – disagio nel rimanere senza telefono).

    • Se uno non vuole la micro sd basta che non la metta, io la trovo comodissima, all’interno metto tutti i file multimediali i vari nandroid backup e tutti i file che riguardano il modding.

    • stambeccuccio

      D’accordo. E’ una opzione in più ed è sempre meglio averla che non averla.
      Anch’io come te all’inizio mi portavo dentro il telefono circa una 80 di GB ed in più una micro pen drive di altri 64GB.

      Ma adesso ormai mi sono abituato ad avere la maggior parte (praticamente tutto) delle mie cose sul cloud (foto, video, documenti, musica, ecc.).
      Ho praticamente tutto buckuppato sul cloud.
      L’unica cosa che utilizzo in locale è giusto la musica, ma solo i preferiti che ascolto spesso e, cmq, come detto tutto è sul cloud.

      Tieni presente che io ho complessivamente circa 75GB di musica.
      Ma di musica che uso quotidianamente è circa un 15GB.

      Quindi già un telefono con 32GB ha spazio sufficiente per soddisfare le mie esigenze.

      Eventuali trasferimenti di file tra disposiitivi o a terzi, li faccio tutti via cloud. E’ di una comodità unica.
      Anche quando sono all’estero, anzi direi soprattutto all’estero, c’è sempre un wifi disponibile senza necessità di utilizzare il costoso traffico dati.
      Io ho risolto così.

      Semmai, a volte avverto l’esigenza di utilizzare una doppia SIM … e se tale slot per la micoSD fosse anche per utilizzare una seconda SIM… non sarei altro che felice.

    • Mike

      Il cloud ce l’hanno tutti, anche noi. Quindi noi abbiamo la sia il cloud che la MicroSD. Il Cloud costa. Il Cloud consuma batteria. Consuma dati. Ti rende dipedente dall’operatore. I tuoi dati sono in mano di terzi. Puoi smarrire la password e magicamente il cloud non è più utilizzabile.
      Se sei all’interno di un edificio schermato o privo di copertura, col cloud non ci fai nulla.
      Una micro sd classe10 ha una velocità superiore a quella che io raggiungo con il 4g della TIM che ogni mese mi fotte 30euri (un servizio che nel mio caso è scarso e in via di peggioramento).
      Dentronil mio note4 honserie televisive. Se devo copiarle ad un amico, di certo non uso il cloud.
      A proposito… sto notando che la rete TIM ha sempre meno copertura… lo avete notato anche voi?
      Fino a un anno fa, con TIM prendevo ovunque. Adesso copre a “macchia di leopardo”.

    • stambeccuccio

      OK, ma perché esprimi la tua opininione con il plurale maiestatis? LOL
      Chi sei tu: un sovrano, un papa, un capopopolo..? xD

    • Mike

      Tu parlavi a Tommi. Io mi sono inserito nel dialogo. Io e Tommi siamo al plurale 🙂

    • stambeccuccio

      Ah OK, non l’avevo capito…

  • ume

    perché…perché sta batteria non rimovibile, ma che palle…

    • Kratox

      perche è inutile nel 2016 e perche se per mettercela devi fare un accrocchio come LG meglio no..

    • Mike

      Nel 2016 è inutile. Sarà utile nel 2019 per ripristinare l’autonomia originale del dispositivo, senza regalare 50/60euri al centro di assistenza. (visto che nel2019 ci sarà il note10 e il note6 costerà 100 usato).

    • Kratox

      Da qui al 2019 cambio minimo 2 telefoni e rivedendo spendo il giusto

    • ume

      inutile sarà per te, io me le mangio le batterie e sinceramente non mi va di mandare in assistenza il telefono per la sostituzione.

    • Kratox

      se compri un top di gamma puo stare acceso fisso 2 anni con qualche riavvio e la batteria regge, iphone per esempio non ha problemi prima dei 2 anni minimo, il mio s6 è ancora perfetto e lo uso molto intensamente.
      cio detto, il mercato smartphone ha gia deciso che la batteria sostituibile non è una priorita, quindi per averla devi prendere un telefono mediocre

      ultima nota, io viaggio con il battery pack, perche nelle giornate intense usando molto il navigatore non arrivo a fine giornata con nessun telefono in commercio….e dopo 2 anni un telefono normalmente è a fine vita.

  • Tiwi

    tutto ok..ma preferirei vedere anche un sensore infrarossi e dei colori tipo silver/gold..

  • Alfio Perego

    Radio FM o hanno fatto un accordo coi gestori per usare la rete ???

  • Gianni

    non ho capito il monitor sarà 5.7 o 5.8?

  • Mauro_a_ahhh_96

    Sono molto curioso di vedere la colorazione blu