twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Gen 202017
 

Con un annuncio pubblicato sia nella versione koreana che quella internazionale del suo blog, Samsung ha oggi annunciato che lunedì 23 gennaio 2017 (la stessa data anticipata da Reuters) terrà un evento conferenza per rendere noto a tutto il mondo le vere cause dietro agli incidenti dei Galaxy Note 7 (presentato il 2 agosto 2016 e ritirato definitivamente dai mercati l’11 ottobre 2016).

Nel comunicato Samsung fa sapere che le indagini hanno avuto diversi mesi di durata e che sono state condotte anche con la collaborazione di organizzazioni specializzate indipendenti.

Oltre alle cause il colosso dell’elettronica asiatico spiegherà pure quali misure di sicurezza sono state prese per evitare il ripetersi di incidenti simili in futuro.

La conferenza, molto probabilmente condotta dal presidente della divisione mobile DJ Koh in persona, verrà trasmessa anche in streaming, ma purtroppo la diretta avrà inizio alle ore 02:00 italiane.

Come vedete quindi si tratta di un evento organizzato in grande stile, cosa inevitabile secondo gli analisti per cercare di convincere e rassicurare milioni di utenti (ma anche gli investitori) che i prodotti Samsung sono sicuri.

Secondo alcune anticipazioni del The Wall Street Journal però la colpa verrà fatta ricadere tutta sulle batterie, con due giustificazioni differenti in base al fornitore di origine.

Per quelle prodotte dalla divisione Samsung SDI presenti nei primi lotti dei Note 7 si parla di un problema dovuto alla loro dimensione irregolare, mentre per quelle fornite in seguito dalla cinese Amperex Technology Ltd per problemi legati ad eccessive pressioni sui tempi di produzione.

Insomma un evento che promette di non risolvere tutti i dubbi.

 

fonte Samsung, via reuters.com, via wsj.com