twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Set 272016
 

Con un articolo reso pubblico attraverso la versione internazionale del suo blog, Samsung è tornata a farsi viva sulla sfortunata vicenda dei Note 7 come a voler rispondere alle numerose critiche e anche al boomerang mediatico delle ultime settimane.

Nella prima parte viene ricordato nuovamente che il problema è sorto all’interno delle celle della batteria (come aveva già spiegato la prima volta), ritenendolo però isolato nonostante alla fine l’azione di richiamo abbia riguardato tutte le unità in commercio e che in alcuni mercati sia stata sollecitata con urgenza.

Samsung Electronics announced a global replacement program for the Galaxy Note7 due to an isolated battery cell issue

Vengono poi sottolineati gli sforzi nel ridurre i disagi ai propri clienti prevedendo un programma di scambio in modo da sostituire le unità difettose nella maniera più rapida ed efficiente possibile.

Just over three weeks ago, Samsung committed to a global replacement program for the Galaxy Note7. Last week, that program began for the majority of markets and the progress is encouraging.
Our focus now is to make sure that all affected devices are replaced as quickly and efficiently as possible.

note-7-foto-schermo

Programma di scambio che viene lodato da Samsung, confortata da quel 90% degli interessati che hanno deciso di riconfermare l’acquisto del Note 7 anziché pretendere il rimborso.

Percentuale calcolata su coloro che hanno già restituito i Note 7 difettosi (60% circa negli USA e Korea, più dell’80% a Singapore) e ben lontane da quelle emerse da alcuni sondaggi americani dove soltanto il 18% aveva riconfermato lo stesso acquisto.

Facciamo notare però che si tratta di dati usati furbescamente da Samsung. Non in tutti i mercati (sicuramente quelli non tutelati dalle leggi sui consumi, altrimenti sarebbe stato un obbligo) è stata offerta la possibilità di ottenere un rimborso, tra cui, guarda caso, proprio quello di Singapore.

note-7-scambio-singapore

Infine nell’articolo Samsung prova a minimizzare l’intera vicenda riportando che gli incidenti segnalati sono stati soltanto un piccolo numero.

Although there have been only a small number of reported incidents, Samsung is taking great care to provide customers with necessary support

Rapportati ai milioni di Note 7 immessi in commercio sarà sicuramente così, ma visto il tipo di problema anche soltanto un centinaio di casi di esplosioni (più di 90 solamente negli Stati Uniti) sono decisamente troppi.

 

fonte Samsung